Marco Melandri: “Per le due gare posso esser fiducioso”

La spalla non sembra dare problemi a Phillip Island

22 febbraio 2013 - 8:43

Artefice lo scorso anno del primo, storico podio BMW nel Mondiale Superbike (2° in Gara 1), comprensibilmente questo weekend Marco Melandri vanta ben altre ambizioni in sella alla S1000RR HP4 di BMW Motorrad GoldBet. Sul tracciato dove nel 2002 si laureò Campione del Mondo 250cc il forte pilota ravennate ha staccato il terzo riferimento cronometrico nelle qualifiche ufficiali del venerdì, con una buona notizia: la spalla infortunata non sembra più dare così tanti problemi come nei test pre-gara…

Sono contento di come è andata oggi“, afferma Marco Melandri. “Nei due turni di prove abbiamo fatti dei considerevoli progressi in previsione delle due gare di domenica. Il nostro intento è stato quello di trovare un compromesso per preservare gli pneumatici sulla distanza, crediamo di esserci riusciti.

Rispetto ai test pre-gara sono migliorate le condizioni della pista e, soprattutto, sento meno dolore alla spalla infortunata: per la prima volta sono riuscito a fare più di due giri senza sentire più di tanto il dolore, questo mi rende fiducioso per domenica“.

Nella giornata odierna Marco Melandri ha completato 26 giri, 7 nelle prove della mattinata, 19 nelle qualifiche del pomeriggio con una buona progressione sul piano cronometrico ed una convincente costanza di rendimento sul “passo”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Kawasaki

Superbike, la tecnica: Kawasaki quante novità, Rea adesso ha l’arma totale

Superbike Aragon

Superbike, le Ducati volano ad Aragon: Redding (record) lancia la sfida!

Superbike Chaz Davies

Superbike, Test Aragón: Chaz Davies meglio di Scott Redding e Rinaldi