Tony Cairoli

MXGP, Tony Cairoli: “Risultato ok, ma non guido in difesa”

La domenica di Lommel consente a Tony Cairoli di avvicinarsi alla testa del Mondiale MXGP, ma il 5° posto non soddisfa il campione siciliano.

2 agosto 2021 - 8:15

Lommel non si rivela terreno favorevole per Tony Cairoli, ma le distanze ai vertici di classifica si accorciano ulteriormente. Il pilota del Team KTM Red Bull Factory Racing chiude 5° al termine del doppio round belga, ma sono soltanto nove i punti di distacco dal leader Tim Gajser. Decimo al termine delle prove cronometrate, undicesimo tempo nel successivo turno cronometrato, trovare il giusto ritmo non è stato facile.

In gara-1 è scattato tra i primi dieci ed è risalito fino alla terza piazza al termine dei quindici giri. La seconda manche si è rivelata più complicata, anche a causa della pioggia caduta sul terreno sabbioso divenuto pesante. Settimo al termine del primo giro, ha mantenuto la piazza fino al traguardo, chiudendo la domenica di Lommel con il 5° posto assoluto. La stagione MXGP proseguirà in Lettonia nel prossimo week-end, quando Tony Cairoli proverà a dare una nuova zampata al campionato. “Sono stato paziente nella prima manche e ho aspettato un po’ perché vedevo che Herlings e Febvre se ne erano andati. Ha iniziato a piovere molto forte, quindi ho deciso di provare a vedere se potevo fare terzo; ho guidato in modo intelligente e mi sono accontentato del terzo posto“.

La pioggia ha reso ulteriormente complicata la gara pomeridiana, la partenza in salita ha reso tutto più difficile. “Ho finito il mio roll-off dietro Jasikonis, ho visto arrivare Jeffrey ma non riuscivo a vederci bene e ho potuto fare solo un settimo posto – ha aggiunto Tony Cairoli -. In campionato siamo molto vicini, il risultato di oggi può andare, anche se non siamo saliti sul podio. Ma non sono contento della mia guida che su questa superficie avrebbe dovuto essere migliore. Oggi abbiamo guidato sulla difensiva e non è proprio quello che mi piace fare su questo tipo di piste“.

1 commento

FRA 1988
14:17, 2 agosto 2021

Follia assoluta correre 4 weekend consecutivi con i big a rischio infortunio e falsare la competizione. Tutti i ragazzi del cross meritano maggior rispetto non sono burattini che distruggono il loro corpo per lo show.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jonathan Rea, Superbike

Superbike Montmelò: Jonathan Rea svetta nel warm up, Toprak sesto

Orari TV, Tony Cairoli

MXGP Sardegna Forza Tony Cairoli! Orari TV e dirette streaming del 19/09

Orari TV, Superbike

Superbike Montmelò, Toprak rivincita? Orari TV e dirette streaming oggi