Michael van der Mark

Michael van der Mark torna nel box, intervento posticipato a lunedi

Il pilota olandese della Yamaha è stato dimesso per qualche ora dall'ospedale di Rimini e seguirà gara 2 dal box. L'intervento al braccio destro rinviato

23 giugno 2019 - 10:04

Michael van der Mark seguirà le gare di Misano dal box Yamaha. Il 26enne olandese vittima di un pauroso high side al termine delle prove del venerdi è stato dimesso per qualche ora dall’ospedale di Rimini, dov’era stato ricoverato in osservazione dopo l’incidente. L’intervento necessario alla riduzione della frattura al radio del braccio destro, inizialmente programmato per sabato alle 12, è stato rinviato a lunedi 24 giugno. Il posticipo è stato deciso dai medici riminesi, che hanno dato precedenza ad urgenze.

I TEMPI DI RECUPERO

Nella giornata di sabato controlli più approfonditi hanno un pò ridimensionato le conseguenze del terribile volo (qui la foto) in uscita dalla curva Misano. Esclusa la frattura di due costole, annunciata in un primo momento: al costato il pilota accusa forte dolore, ma le ossa sono integre. Riassorbito velocemente il trauma cranico, gli esami alla testa hanno dato esito completamente negativo. Per cui resta il problema della frattura del radio del braccio destro, che necessita di intervento. Dopo l’operazione sarà possibile capire meglio quali saranno i tempi di recupero. Michael van der Mark domenica sera sarebbe dovuto partire in tutta fretta da Misano per prendere parte ai test della 8H di Suzuka in programma da martedi sul tracciato giapponese.

CONTO ALLA ROVESCIA VERSO LA 8H SUZUKA

Per permettere ai propri piloti di arrivare a Suzuka lunedi sera,  Yamaha e Honda hanno organizzato un volo privato da Rimini su Francoforte.  Da dove in serata di domenica si imbarcheranno sul volo intercontinentale di linea. La priorità Yamaha non è solo recuperare Michael van der Mark per i prossimi round Superbike a Donington (6-7 luglio) e Laguna Seca (13-14 luglio), quanto riaverlo disponibile per la 8H di Suzuka (29 luglio).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Johann Zarco KTM RC16

Superbike: Johann Zarco potrebbe interessare a Ducati?

Alvaro Bautista

Simone Battistella: “Alvaro Bautista non parla con KTM”

Eugene Laverty, BMW

Superbike 2020: Eugene Laverty in BMW, che coppia con Tom Sykes!