Johann Zarco

Johann Zarco: “L’offerta da Honda Superbike è un’invenzione”

Johann Zarco nega di aver mai parlato con Honda HRC per la Superbike. Ma il sito ufficiale del Mondiale aveva rilanciato la notizia...

15 giugno 2019 - 17:17

Johann Zarco non ha ricevuto alcuna offerta da Honda HRC per correre il Mondiale Superbike 2020 con la nuova CBR. KTM e il pilota francese hanno affidato la smentita al giornalista Gunther Weisinger, influencer della MotoGP e direttore di Speedweek, l’online in lingua tedesca di proprietà Red Bull, main sponsor della Marca di Mettinghofen. Cioè una fonte definire vicina ai fatti è un’eufemismo. A tirare fuori la voce  dell’interesse Honda HRC per Johann Zarco è stato il settimanale britannico MotorCycleNews, subito rilanciato da MotoGP.com, cioè il sito ufficiale della top class. La smentita adesso arriva forte e chiara.

CHI HA DIFFUSO LA NOTIZIA

“MCN, di solito ben informato, ha dato questa notizia dopo il GP del Mugello e il sito ufficiale MotoGP (ma anche WorldSBK, il sito  ufficiale della Superbike, sempre controllato da Dorna, ndr) ha rilanciato questa assurdità, per cui alcuni fan l’hanno considerata un fatto acquisito” scrive Wiesinger. “Ma la veridicità di questa notizia è zero. Mike Leitner, reponsabile del team KTM, ha dichiarato che Zarco non ne ha mai saputo niente.” Entrambi i siti ufficiali Dorna avevano rimosso l’articolo dopo pochi minuti.

LA SMENTITA DI KTM

Jens Hainbach, vice presidente Road Racing di  KTM Factory Racing, ha scosso la testa meravigliato. Dichiarato allo stesso Speedweek: “Non ho idea da dove provenga. Chi scrive questo? Abbiamo un contratto con Johann Zarco fino alla fine della stagione 2020 e lo porteremo in fondo. Il nostro obiettivo principale è quello di modificare la RC16 in modo che Johann si senta a suo agio. Quando avremo compiuto questo lavoro, Johann raggiungerà i risultati che ci aspettiamo da lui e che lui si aspetta da se stesso“.

LA SMENTITA DI ZARCO

Un giornalista ha inventato questa voce, e mi risulta che sia stato licenziato” puntualizza stizzito il pilota francese. In realtà, sostiene Wiesinger, Zarco era stato contatto da Honda HRC nel marzo 2018, proprio per un ipotetico coinvolgimento in Superbike, ma a quel punto l’accordo biennale con KTM erà già definito.  Ultima notazione: Wiesinger è anche manager personale di Stefan Bradl, che a fine luglio correrà la 8h di Suzuka nell’equipaggio di punta di Honda HRC. Ad oggi è proprio il pilota tedesco ex iridato Moto2 il più serio indiziato a diventare pilota di punta Superbike 2020…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jonathan Rea campione Superbike

Superbike, Jonathan Rea: “Natale momento speciale per noi”

Superbike, Maximilian Scheib

Superbike: Arriva il cileno Maximilian Scheib, al via ben 24 piloti

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Johann Zarco: “Ho firmato con Ducati, non con Avintia”