Alvaro Bautista

Alvaro Bautista: “Ducati mi ha concesso di provare la Honda”

Alvaro Bautista risponde al messaggio di Claudio Domenicali e smentisce di aver scelto Honda per denaro. Poi confessa: "Ducati mi permetterà di provare la Fireblade".

27 settembre 2019 - 19:34

C’è aria tesa nel box Aruba.it Racing – Ducati dopo il messaggio di Claudio Domenicali rivolto ad Alvaro Bautista alla vigilia delle prove libere a Magny-Cours. Il pilota spagnolo, complice una caduta al mattino, chiude al 13esimo posto la prima giornata francese, preferendo non rischiare al pomeriggio sul bagnato. Ma l’attenzione è tutta centrata sul pilota di Borgo Panigale, punzecchiato dai giornalisti al termine della giornata.

Il CEO di Ducati ha affermato sui social che il talaverano ha scelto Honda per una questione di soldi. “Ho letto il messaggio, molto carino. Preferisco non commentare“, ha commentato Alvaro Bautista. Dinanzi all’impossibilità di dribblare le domande ha scelto l’arma dell’ironia: “Ho scelto la Honda perché sono stupido e pazzo. Sono contento della mia squadra e mi sento davvero bene. Ho sempre cercato di fare del mio meglio e con la Honda farò lo stesso. Cercherò di essere competitivo come questa stagione“.

Nega categoricamente di aver scelto il team giapponese per non aver trovato un accordo economico con la casa emiliana. “È difficile da spiegare senza offendere nessuno, ma la mia decisione non è stata basata sul denaro. Devi mettere tutto in conto e pensare al meglio per te – ha proseguito Alvaro Bautista -. Comunque, sono ancora un pilota Ducati fino alla fine dell’anno, per sapere i dettagli dovranno aspettare“. Infine ha confessato che prima della fine dell’anno potrà salire sulla Fireblade grazie al nulla osta concesso dalla Ducati. “Della nuova CBR ho visto solo foto su Internet, ma penso che siano false. Sì, posso provarla, la Ducati mi ha dato il permesso“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Leon Camier

Superbike 2020 UFFICIALE: Leon Camier con Barni Ducati

Xavi Fores

Superbike 2020: Xavi Fores con Puccetti Kawasaki, che ritorno!

Leon Camier

Superbike 2020: Leon Camier vicinissimo a Ducati Barni