Superstock 600 Nurburgring Gara: Guarnoni ancora vincitore

Ottavo Florian Marino, campionato praticamente chiuso

4 settembre 2010 - 14:45

Nella gara Superstock 600 sul circuito del Nurburgring, vince la maturità e la relativa esperienza, vista la giovane età del pilota. E’ Jeremy Guarnoni, attuale capo-classifica con la Yamaha MRS Racing, ad ottenere la vittoria e chiudere praticamente i conti per il titolo, avendo portato il suo vantaggio in classifica a +43 su Florian Marino. Il francese ha concluso infatti ottavo al traguardo dopo una buona partenza, in netto deficit fisico visto l’infortunio rimediato ad Assen nella gara che ha corso come wild-card nell’IDM Supersport.

Guarnoni, pupillo di Adrian Morillas, ha condotto una gara ragionata ed accorta, sfruttando gli errori ingenui dei piloti che potenzialmente potevano contendergli il successo: stiamo parlando di Joshua Elliott (Kawasaki Racedays), penalizzato con un ride-through per una più che evidente partenza anticipata, e del secondo pilota MRS Racing Romain Lanusse, autore di un lungo alla curva 3 (complesso “Arena”) al penultimo passaggio, mentre comandava la gara. Il giovane francese n°6 ha in ogni caso ottenuto l’ultimo gradino del podio, preceduto dalla wild-card olandese Tony Covena (Yamaha Econocom).

Quarto posto senza infamia né lode per Dino Lombardi, il quale riesce però a guadagnare punti preziosi per il secondo posto in classifica finale, e che ha preceduto il tedesco Marc Moser (Triumph Sport-Evolution),partito malissimo dallo schieramento, tanto da transitare tredicesimo al primo passaggio. L’autore della pole position è stato comunque artefice di una spettacolare rimonta in soli 9 giri di gara.

In sesta posizione troviamo il norvegese Fredrik Karlsen (Suzuki MTM Racing Team), seguito dal nostro Federico D’Annunzio (Yamaha Martini Corse), da Florian Marino (Honda Ten Kate Race Junior) e da Davide Fanelli, anch’egli autore di una corsa in rimonta vista l’undicesima piazza allo start e la partenza non perfetta. Per il pilota marchigiano è costato molto il problema tecnico rimediato nel primo turno di libere.

Un piccolo e prezioso punto è stato rimediato dal giovanissimo Francesco Cocco (Yamaha Elle2Promotion), pilota 15enne da poco, mentre per il secondo pilota del team, Giuliano Gregorini, si tratta di DNF per una caduta rimediata nel corso della quinta tornata alla curva “Dunlop”.

Superstock 600 European Championship 2010
Nurburgring, Classifica Gara

01- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Yamaha YZF R6 – 9 giri in 18’47.113
02- Tony Covena – Econocom – Yamaha YZF R6 – + 0.877
03- Romain Lanusse – MRS Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.512
04- Dino Lombardi – Martini Corse – Yamaha YZF R6 – + 7.595
05- Marc Moser – Sport Evolution – Triumph Daytona 675 – + 10.297
06- Fredrik Karlsen – MTM Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 10.404
07- Federico D’Annunzio – Martini Corse – Yamaha YZF R6 – + 11.180
08- Florian Marino – Ten Kate Race Junior – Honda CBR 600RR – + 11.453
09- Davide Fanelli – All Service System by QDP – Honda CBR 600RR – + 11.968
10- Jan Buhn – Jan Buhn Racing – Yamaha YZF R6 – + 17.672
11- Richard De Tournay – Team ASPI – Yamaha YZF R6 – + 17.749
12- Gauthier Duwelz – MTM Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 17.956
13- Kevin Walk – Willems Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 18.858
14- Nelson Major – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 18.919
15- Francesco Cocco – Elle2 Promotion – Yamaha YZF R6 – + 21.246
16- Tomas Krajci – TK Racing Slovakia – Yamaha YZF R6 – + 21.838
17- Kevin Van Leuven – Start Racing – Yamaha YZF R6 – + 26.990
18- Joshua Elliott – Racedays Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 36.274
19- Mircea Vrajitoru – C.S.M. Bucharest – Yamaha YZF R6 – + 41.388

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike, Michael Rinaldi si sta guadagnando la Ducati ufficiale 2021

Ana Carrasco

WSSP 300 Portimao, Ana Carrasco li ha fregati anche stavolta

cortese superbike

Superbike: Fratture di vertebre e tibia per Cortese, verrà operato a Faro