Superstock 600 Misano Prove Libere: la spunta Davide Fanelli

Cadute per Jeremy Guarnoni e Gauthier Duwelz

25 giugno 2010 - 7:39

Dopo quasi due mesi di sosta tornano in pista i protagonisti under 20 dell’Europeo Superstock 600 under 20 al Misano World Circuit, con una prima sessione di prove libere che ha proiettato Davide Fanelli al comando. Il pilota del team All Service System by QDP, squadra che ha annunciato proprio per questo fine settimana una riorganizzazione interna anche per programmare un 2011 da protagonisti, ha fermato i cronometri sull’1’46″259 con mezzo secondo di margine rispetto a Riccardo Russo, alla seconda presenza come wild card con la Yamaha del Bike e Motor Racing Team: quarto a Monza il pilota campano è già in ottima seconda posizione.

Tra i primi non ci sono abituali protagonisti della categoria come Florian Marino, nono, o Federico D’Annunzio, 13°. Peggio è andata al leader della classifica Jeremy Guarnoni, caduto nel corso della sessione così come Gauthier Duwelz: non il miglior modo per iniziare il weekend.

Salgono nelle prime posizioni invece Nelson Major, ex-protagonista della Red Bull Rookies Cup e Trophee Junior Pirelli, quarto su Yamaha Trasimeno davanti alla coppia del team ASPI composta da Cyril Carrillo e Steven Le Coquen. Ottimo esordio per Michael Mazzina, nuovo acquisto con la Triumph Azione Corse in sostituzione di Riccardo Cecchini.

Per completare il bilancio degli italiani Marco Rosini, sceso dalla Superstock 1000, è 17° con la Yamaha del VFT Racing iscritto in qualità di wild card. Nel pomeriggio prima sessione di qualifiche ufficiali.

Superstock 600 European Championship 2010
Misano Adriatico, Classifica Prove Libere

01- Davide Fanelli – All Service System by QDP – Honda CBR 600RR – 1’46.259
02- Riccardo Russo – Bike e Motor Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 0.533
03- Nacho Calero – Orelac Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.283
04- Nelson Major – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 1.283
05- Cyril Carrillo – Team ASPI – Yamaha YZF R6 – + 1.291
06- Steven Le Coquen – Team ASPI – Yamaha YZF R6 – + 1.620
07- Joshua Elliott – Direct CCTV Racedays – Kawasaki ZX-6R – + 2.028
08- Michael Mazzina – Azione Corse – Triumph Daytona 675 – + 2.565
09- Florian Marino – Ten Kate Race Junior – Honda CBR600RR – + 2.635
10- Mircea Vrajitoru – C.S.M. Bucharest – Yamaha YZF R6 – + 2.977
11- Tomas Krajci – TK Racing Slovakia – Yamaha YZF R6 – + 3.207
12- Leandro Mercado – BWG Racing – Kawasaki ZX-6R – + 3.247
13- Federico D’Annunzio – Martini Corse – Yamaha YZF R6 – + 3.520
14- Gauthier Duwelz – MTM Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 3.658
15- Fredrik Karlsen – MTM Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 4.336
16- Karel Pesek – Montaze Broz Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 4.829
17- Marco Rosini – MRC Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 5.122
18- Matteo Della Biancia – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.130
19- Tony Covena – Econocom – Yamaha YZF R6 – + 5.572
20- Romain Lanusse – MRS Racing – Yamaha YZF R6 – + 6.513

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Sandro Cortese

Superbike, Sandro Cortese l’intervento alle vertebre è andato bene

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike, Michael Rinaldi si sta guadagnando la Ducati ufficiale 2021

Ana Carrasco

WSSP 300 Portimao, Ana Carrasco li ha fregati anche stavolta