Superstock 600 Brno Qualifiche 1: pole provvisoria per Day

L'americano precede il nostro Christian Gamarino

8 luglio 2011 - 9:41

L’Europeo Superstock 600 è un monomarca Yamaha? Non proprio. Alla luce di quanto emerso nella prima sessione di qualifiche ufficiali all’Automotodrom di Brno, teatro del quinto round che segna il giro di boa della stagione 2011, ci sono due Kawasaki al comando della classifica a cominciare da Joshua Day, autore della pole position provvisoria in 2’08″432 con la Ninja ZX-6R preparata dal team Racedays Kawasaki. Seguito da Simon Crafar, il nativo di Orlando già campione AMA SuperSport East Division nel 2009 si è portato in testa nei minuti conclusivi della sessione dando seguito a quanto di buono mostrato a Monza, sul podio dopo una splendida rimonta.

A completare l’1-2 Kawasaki ci ha pensato Christian Gamarino, talento di casa GoEleven, 2° a 121 millesimi dalla vetta lasciandosi alle spalle un ritrovato Nacho Calero Perez e la sorpresa Tomas Krajci, quarto, mai così in alto in questa sua avventura nell’Europeo Stock 600.

Ed i protagonisti della categoria? Per il momento sono costretti ad inseguire. Romain Lanusse è addirittura 11°, preceduto in quinta piazza dal rivale per la corsa al titolo continentale Jed Metcher (vincitore al Motorland Aragon, 20 punti di svantaggio in classifica) e da Dino Lombardi, sesto dopo il miglior tempo di questa mattinata con la Yamaha Martini Corse.

Per completare il bilancio dei piloti italiani 10° è Daniele Beretta, sceso dalla Stock 1000 dopo un triennio vissuto con Ducati Xerox, BMW Motorrad Italia e Honda Lorini, di ritorno tra le 600cc con la Yamaha Trasimeno. Il giovane pilota lombardo lascia in 13° posizione il suo nuovo compagno di squadra Riccardo Russo (portabandiera del team Italia FMI) con Riccardo Cecchini (Triumph FRT) 14° e Francesco Cocco (Yamaha Martini Corse) 17°.

Superstock 600 European Championship 2011
Brno, Classifica Qualifiche 1

01- Joshua Day – Revolution Racedays Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – 2’08.432
02- Christian Gamarino – GoEleven Kawasaki ZX-6R – + 0.121
03- Nacho Calero Perez – Orelac Racing – Yamaha YZF R6 – + 0.146
04- Tomas Krajci – TK Racing Slovakia – Yamaha YZF R6 – + 0.336
05- Jed Metcher – MTM-RT Motorsports Team – Yamaha YZF R6 – + 0.442
06- Dino Lombardi – Martini Corse – Yamaha YZF R6 – + 0.620
07- Stephane Egea – Team ASPI – Yamaha YZF R6 – + 0.718
08- Gauthier Duwelz – MTM-RT Motorsports Team – Yamaha YZF R6 – + 0.721
09- Michael Van Der Mark – Ten Kate Junior Team – Honda CBR 600RR – + 0.910
10- Daniele Beretta – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 1.251
11- Romain Lanusse – MRS Yamaha Racing France – Yamaha YZF R6 – + 1.292
12- Adrian Nestorovic – MTM-RT Motorsports Team – Yamaha YZF R6 – + 1.706
13- Riccardo Russo – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 1.844
14- Riccardo Cecchini – FRT – Triumph Daytona 675 – + 1.930
15- Nelson Major – Team Falcone Competition – Yamaha YZF R6 – + 1.967
16- Alex Schacht – Schacht Racing SBK One – Honda CBR 600RR – + 2.034
17- Francesco Cocco – Martini Corse – Yamaha YZF R6 – + 2.293
18- Richard De Tournay – Team ASPI – Yamaha YZF R6 – + 2.371
19- Tony Covena – Nito Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.727
20- Josh Elliott – WMT Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 2.812
21- Austin DeHaven – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 2.952
22- Artur Wielebski – Bogdanka Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 3.073
23- Mircea Vrajitoru – C.S.M. Bucharest – Yamaha YZF R6 – + 3.456
24- Matt Davies – Davies Auto Racedays – Kawasaki ZX-6R – + 4.021
25- Christophe Ponsson – MRS Yamaha Racing France – Yamaha YZF R6 – + 4.209
26- Tristan Lentink – Domburg Racing – Honda CBR 600RR – + 4.464

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lucas Mahias

Lucas Mahias, il debutto in MotoE gli costa un dito mignolo

Michael Rutter

Clamoroso: Michael Rutter ufficializzato vincitore del Macau GP 2019

Macau

Cancellato il Macau Motorcycle GP 2019: nessun vincitore