Superstock 1000 Misano Prove Libere 1: al top Antonelli

Il compagno di squadra La Marra 2° davanti a Badovini

25 giugno 2010 - 8:51

Il team Honda Lorini comincia nel migliore dei modi il week-end di Misano, piazzando i suoi due piloti al vertice della classifica, a conclusione del primo turno di prove libere della Superstock 1000. A piazzarsi primo è stato Andrea Antonelli, il quale vinse alla fine dello scorso mese di maggio la gara del “Trofeo Pirelli Series”, parte della Coppia Italia, proprio sulla pista romagnola. Il 22enne di Castiglione Del Lago ha fatto segnare un ottimo 1’41.644, precedendo di 342 millesimi il compagno di squadra Eddi La Marra.

Terzo classificato, strano ma vero, è l’attuale leader indiscusso ed imbattuto della classifica piloti, ovvero Ayrton Badovini con la S1000RR del team BMW Motorrad Italia, a poco più di 4 decimi di secondo. Il pilota biellese, sempre molto veloce, ha potuto inoltre beneficiare della sessione di test disputata sul circuito Santa Monica dieci giorni fa, assieme a molti top team Superbike.

Quarto è Maxime Berger, pilota Honda Ten Kate Junior, davanti al nostro Lorenzo Baroni del team Ducati Pata B&G ed al francese Matthieu Lussiana della squadra BMW ASPI. Soltanto settimo il marchigiano Marco Bussolotti, alfiere Honda Allservice System by QDP, che precede la wild card Riccardo Della Ceca con la Yamaha della squadra Rosso e Nero. Soltanto diciassettesimo il romano Davide Giugliano, il quale ha accusato un problema tecnico alla sua Suzuki GSX-R 1000 K10 messa in pista dal Team06.

Da segnalare due novità per questo appuntamento: Domenico Colucci rileva Roberto Lacalendola con la Ducati del SS Lazio Motorsport, Michele Magnoni corre sotto le insegne del “Team Shiner” a seguito delle difficoltà di S.C.I. Honda.

Superstock 1000 FIM Cup 2010
Misano Adriatico, Classifica Prove Libere 1

01- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – 1’41.644
02- Eddi La Marra – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 0.342
03- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 0.428
04- Maxime Berger – Ten Kate Race Junior – Honda CBR 1000RR – + 0.588
05- Lorenzo Baroni – Team Pata B&G Racing – Ducati 1098R – + 0.660
06- Matthieu Lussiana – Team ASPI – BMW S1000RR – + 1.190
07- Marco Bussolotti – All Service System by QDP – Honda CBR 1000RR – + 1.408
08- Riccardo Della Ceca – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R1 – + 1.514
09- Sylvain Barrier – Garnier Junior Racing – BMW S1000RR – + 1.583
10- Danilo Petrucci – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 1.642
11- Renè Mahr – MTM Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.058
12- Loris Baz – MRS Racing – Yamaha YZF R1 – + 2.285
13- Domenico Colucci – SS Lazio Motorsport – Ducati 1098R – + 2.308
14- Dominic Lammert – Lammert Motorsport – BMW S1000RR – + 2.458
15- Michele Magnoni – Team Shiner – Honda CBR 1000RR – + 2.501
16- Ondrej Jezek – MS Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 2.667
17- Davide Giugliano – Team06 – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.775
18- Daniele Beretta – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 3.735
19- Pere Tutusaus – GoEleven – KTM RC8R – + 4.125
20- Denis Sacchetti – GoEleven – KTM 1190 RC8R – + 4.632
21- Michal Salac – MS Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 5.057
22- Nico Vivarelli – GoEleven – KTM RC8R – + 5.135
23- Andrea Romagnoli – Team Fox – Yamaha YZF R1 – + 5.175
24- Marcin Walkowiak – Bogdanka Racing – Honda CBR 1000RR – + 5.634
25- Danilo Andric – Kuja Racing – Honda CBR 1000RR – + 5.832
26- Philippe Thriet – SMS Racing – Honda CBR 1000RR – + 5.902
27- Tomas Svitok – SMS Racing – Honda CBR 1000RR – + 7.395
28- Mateusz Stoklosa – Lammert Motorsport – BMW S1000RR – + 7.415
29- Chris Leeson – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 7.438
30- Kim Arne Sletten – MTM Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 8.789

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso senza alibi: “A Brno grandi aspettative”

Superbike, Ducati

Superbike, la Ducati a Portimao si affida all’aerodinamica

Superbike, Scott Redding

Scott Redding tra Superbike e MotoGP: una ‘bomba’ nel box Ducati