Superstock 1000 Misano Prove 1: Guarnoni 1° a precedere Baroni

Sylvain Barrier e Lorenzo Savadori ottavo e nono

8 giugno 2012 - 7:51

Nuova aria, nuovo tipo di piazzamento per Jeremy Guarnoni in questo primo turno di libere della Coppa FIM Superstock 1000 sulla pista di Misano. Il giovane francese, appena riapprodato proprio in quel Team MRS (ora con Kawasaki) col quale aveva conquistato due stagioni fa il titolo di campione della Superstock 600 (dopo la conferma definitiva di Baz con Kawasaki Racing Team in Superbike), ha fatto segnare il miglior tempo di sessione con un tempo di 1’40.374 precedendo un terzetto di piloti italiani capitanato da Lorenzo Baroni (BMW Motorrad Italia GoldBet) e composto inoltre dalla wild-card Michele Magnoni (BMW G.M. Racing) e da Fabio Massei (EAB Ten Kate Junior Team), quest’ultimo riconfermatosi al vertice dopo l’ottima performance in gara a Monza.

Quinto posto per un altro pilota su BMW, ovvero il tedesco Markus Reiterberger (Team alpha Racing), a precedere Eddi La Marra con la prima 1199 Panigale del Team Italia FMI, Marco Bussolotti (Ducati Sk Energy – Racing Team) e Sylvain Barrier (BMW Motorrad Italia GoldBet), in pista nonostante una condizione fisica perfetta dopo l’infortunio spalla di Monza e la lunga riabilitazione seguita all’operazione. Soltanto nono Lorenzo Savadori, attuale capo classifica e secondo pilota del Team Italia FMI, davanti al ceco Ondrej Jezek (one event con SK Energy Racing Team Ducati), al sudafricano David McFadden (che ha preso il posto di Guarnoni nel Team Pedecini) ed alla wild-card Domenico Colucci (BMW iscritta dal Colucci Team, ma preparata da Play Racing).

Per ciò che concerne i restanti nostri portacolori in pista, le wild card Federico Dittadi (Aprilia Team Riviera) e Matteo Gabrielli (Aprilia Racing Team Gabrielli) hanno chiuso in sedicesima e diciassettesima posizione, Massimo Parziani (Aprilia M.V. Racing) in ventitreesima, Riccardo Fusco (wild-card con BMW Techno Team) e Tommaso Gabrielli (Aprilia Gabrielli Racing Team, wild-card) in ventiseiesima e ventisettesima e Federico Mandatori (wild-card con Suzuki Team 3) in ultima posizione. Da segnalare il problema tecnico occorso alla ZX-10R del portoghese Thiago Dias (Kawasaki Team Dias).

Superstock 1000 FIM Cup 2012
Misano Adriatico, Classifica Prove Libere 1

01- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 1’40.374
02- Lorenzo Baroni – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 0.202
03- Michele Magnoni – G.M. Racing – BMW S1000RR – + 0.208
04- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 0.417
05- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – + 0.519
06- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 0.533
07- Marco Bussolotti – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 0.883
08- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 0.902
09- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 1.027
10- Ondrej Jezek – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 1.109
11- David McFadden – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.131
12- Domenico Colucci – Colucci Team – BMW S1000RR – + 1.295
13- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.379
14- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 1.421
15- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki K- awasaki ZX-10R – + 1.432
16- Federico Dittadi – Team Riviera – Aprilia RSV4 APRC – + 1.608
17- Matteo Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – + 1.754
18- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 1.964
19- Jan Halbich – Jan Halbich Racing – Kawasaki ZX-10R – + 2.603
20- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 2.706
21- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – + 2.960
22- Alen Gyorfi – MetalCom Adrenalin H-Moto – Honda CBR 1000RR – + 3.363
23- Massimo Parziani – M.V. Racing Team – Aprilia RSV4 APRC – + 3.673
24- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 3.699
25- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – + 4.532
26- Riccardo Fusco – Techno Team – BMW S1000RR – + 4.609
27- Tommas Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – + 4.639
28- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – + 5.418
29- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 5.484
30- Federico Mandatori – Team 3 – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.804

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

can oncu supersport

Nuove sfide: Dalla Moto3, Can Öncü approda in World Supersport

Toprak, Yamaha

Andrea Dosoli: “Visto? Toprak è già veloce anche con Yamaha”

Lucas Mahias

Lucas Mahias, il debutto in MotoE gli costa un dito mignolo