Superstock 1000: Misano ospita il quarto round con 32 piloti al via

Savadori leader della classifica, tante wild card

6 giugno 2012 - 21:53

Ad un mese da Monza, la Superstock 1000 FIM Cup si ripresenta in pista al Misano World Circuit per il quarto di dieci appuntamenti stagionali con uno schieramento di partenza ricco di 32 piloti iscritti ed un italiano al comando della classifica di campionato. Lorenzo Savadori, in trionfo sotto la pioggia a Monza consegnando alla Ducati la prima, storica affermazione della nuova 1199 Panigale, conduce la graduatoria provvisoria della serie under-26 con 53 punti all’attivo, 3 di vantaggio rispetto al mattatore dei primi due round Sylvain Barrier, costretto alla resa in Brianza per una spalla infortunata (e successivamente operata) nel corso delle prove. In una sfida tecnica tra Ducati e BMW (ed occhio in prospettiva al regolamento 2012 che impone l’utilizzo di tre soli propulsori per affrontare tutto il campionato..), in questo momento sono i piloti a fare la differenza: lo conferma la “chiamata” di Loris Baz (ormai un “ex” della Stock 1000) per completare la stagione 2012 del Mondiale Superbike con la Kawasaki ufficiale, lo ribadisce la vasta schiera di talenti emergenti al via della serie da sempre destinata ai giovani. Lorenzo Savadori, già campione italiano ed europeo 125 GP nel 2008 con due stagioni nel Motomondiale all’attivo, dopo un anno di esperienza (2011) con le maxi-sportive derivate dalla produzione di serie si è affermato tra i grandi protagonisti della FIM Cup. Ottavo ad Imola, 2° ad Assen, ma soprattutto vincitore a Monza, ritrovandosi in vetta alla classifica con la Ducati 1199 Panigale del Barni Racing Team con il pieno supporto del Team Italia della nostra Federmoto. Con questo ruolino di marcia e con una positiva giornata di test disputata proprio a Misano settimana scorsa, il pilota cesenate si candida come uno dei potenziali vincitori per la gara in programma domenica a partire dalle 10:30, pronto al confronto con lo “squadrone” BMW e alla sfida interna con il proprio veloce e talentuoso compagno di squadra Eddi La Marra, poleman ad Imola (la prima per la 1199), 3° in classifica, ma pur sempre staccato di soli 5 punti dalla vetta.

La Ducati guarda tutti dall’alto sfruttando così le disavventure del favorito annunciato per il titolo Sylvain Barrier, KO a Monza per la lussazione alla spalla sinistra rimediata nel corso del primo turno di qualifiche ufficiali (per questa ragione caduto in gara e successivamente operato a Lione), pronto al riscatto insieme al team-mate in casa BMW Motorrad Italia GoldBet Lorenzo Baroni, a dir poco sfortunato in questo primo scorcio della stagione 2012. Sempre in casa BMW, da seguire con interesse il pupillo di alpha Racing Markus Reiteberger, talento emergente del motociclismo teutonico tra i protagonisti affermati della Superstock 1000 in questa sua seconda stagione di militanza sul palcoscenico internazionale. Misano si presenta comprensibilmente come un’ottima opportunità di ben figurare per tutti i nostri portabandiera, con l’Italia per tradizione la “nazionale” della categoria per quantità (ben 13 dei 32 piloti al via sfoggiano il tricolore) e per numero di vittorie conseguite, ben 74 (primato assoluto) dall’Europeo del 1999 ad oggi. Cercheranno il primo hurrà nella serie Fabio Massei, vicino al podio a Monza con la Honda CBR 1000RR del Ten Kate Junior Team, affiancato in questi propositi ambiziosi dai piloti “titolari” Marco Bussolotti (Ducati 1098R del SK Energy Racing Team) e Massimo Parziani (Aprilia RSV4 APRC del M.V. Racing Team) più una vasta schiera di wild card: dal rientro di due protagonisti delle passate stagioni come Michele Magnoni (3° in classifica nel 2010, iscritto dal G.m. Racing su BMW) e Domenico Colucci (ex-Ducati Xerox Junior Team, oggi al via con una BMW S1000RR preparata dal Play Racing Team), passando per i fratelli Tommaso e Matteo Gabrielli (Aprilia RSV4 APRC dell’omonimo Racing Team Gabrielli), Federico Dittadi (Aprilia Team Riviera), Riccardo Fusco (BMW Techno Team) e Federico Mandatori Biaggi, al rientro con una Suzuki del Team 3.

Tra i potenziali candidati al podio non possono mancare l’emergente talento svedese Christoffer Bergman, grande sorpresa di Monza (2° sul traguardo con la Kawasaki del BWG Racing), un Bryan Staring fin troppo sfortunato nei primi 3 round, ma anche Jeremy Guarnoni passato (tornato) al MRS Racing in sostituzione di Loris Baz, rilevato per l’occasione al Team Pedercini dal sudafricano David McFadden, capace in un biennio di conquistare il titolo Supersport nazionale e di ritrovarsi al comando della classifica all’esordio in Superbike: per lui una gara-test in vista di un impegno a tempo pieno in ottica 2013. Superstock 1000 FIM Cup 2012 L’entry list di Misano Adriatico 5- Marco Bussolotti – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R 8- Federico Mandatori Biaggi – Team 3 – Suzuki GSX-R 1000 11- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R 14- Lorenzo Baroni – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR 15- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR 20- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR 21- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR 22- Matteo Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC 24- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale 26- Jan Halbich – Jan Halbich Racing – Kawasaki ZX-10R 30- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R 32- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale 36- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R 37- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R 39- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R 40- Alen Gyorfi – MetalCom Adrenalin H-Moto Team – Honda CBR 1000RR 41- Tommaso Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC 42- Heber Pedrosa – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R 44- Federico Dittadi – Team Riviera – Aprilia RSV4 APRC 47- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale 55- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R 61- Alexey Ivanov – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale 67- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R 69- Ondrej Jezek – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R 71- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R 88- Massimo Parziani – M.V. Racing Team – Aprilia RSV4 APRC 89- Domenico Colucci – Motoclub Matera Corse – BMW S1000RR 91- Riccardo Fusco – Techno Team – BMW S1000RR 93- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R 119- Michele Magnoni – G.m. Racing – BMW S1000RR 155- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R 169- David McFadden – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R

La Classifica di Campionato dopo i primi 3 round 01- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 53 02- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 50 03- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 48 04- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – 35 05- Loris Baz – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 30 06- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 28 07- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – 23 08- Lorenzo Baroni – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 20 09- Marco Bussolotti – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 18 10- Jeremy Guarnoni – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 16 11- Alen Gyorfi – MetalCom Adrenalin H-Moto – Honda CBR 1000RR – 14 12- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – 14 13- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 11 14- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 11 15- Federico Dittadi – Team Riviera – Aprilia RSV4 APRC – 11 16- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – 9 17- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – 9 18- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – 6 19- Matteo Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – 5 20- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 4 21- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – 3 22- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – 1 23- Danilo Lewis – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Max Biaggi

Max Biaggi: “Valentino in Superbike? Perchè no…”

Superbike, Schieramento 2020

Superbike 2020: Ecco lo schieramento Mondiale (quasi) completo

jeremy alcoba campione cev moto3

CEV Valencia: Alcoba Campione Junior, Montella a podio in Moto2