Superstock 1000: Marco Bussolotti in ripresa dall’infortunio

Programma la stagione 2011 dopo l'incidente di Brno

9 settembre 2010 - 9:54

A due mesi dal brutto incidente nel corso del primo giro della Superstock 1000 a Brno, Marco Bussolotti, giovane talento del team All Service System by QDP, sta recuperando pienamente dalla doppia frattura al malleolo del piede destro e una lesione alla terza vertebra lombare 3L. Ancora in stampelle, il vice-campione Europeo Superstock 600 in carica sta programmando al meglio la stagione 2011 dove tornerà in sella.

La riabilitazione procede molto bene, senza difficoltà e tutto come nelle previsioni“, ha fatto sapere Marco. “Ormai riesco anche a camminare senza stampelle, ma in alcuni casi un aiuto non me lo faccio mancare. Certo, i tempi di recupero sono lunghi ma necessari per evitare complicazioni alla colonna vertebrale. Infatti il danno più importante è stata la frattura alla terza vertebra lombare, fosse stato solo per quella del piede adesso sarei già in sella. Non vedo l’ora di tornare a gareggiare, stare fermo è un’agonia!“.

Il pilota marchigiano ha iniziato la riabilitazione a Imola, Villa Serena, seguito anche dallo staff della Clinica Mobile. L’obiettivo per lui è di recuperare pienamente per la prossima stagione, mentre il 19 settembre sarà a Misano Adriatico a seguire i suoi colleghi nella prova del Campionato Italiano Velocità.

Ho un conto in sospeso con la Superstock 1000 e quindi voglio puntare a confermarmi in questa Classe, devo recuperare questa stagione e vorrei mettere a frutto l’esperienza di quest’anno per puntare a vincere le gare. La Categoria ormai la conosco, le basi per lavorare sulla moto le ho maturate per cui ci sono quasi tutte le condizioni per fare una bella stagione 2011“, ha cncluso Bussolotti.

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Mandalika

Superbike: Gran finale, a che punto è il Mandalika Street Circuit?

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il salto nel vuoto con BMW

Superbike BMW

Superbike, BMW cala gli assi: Baz e Laverty UFFICIALI nel 2022