Superstock 1000 Jerez Qualifiche 2: Guarnoni in pole

Per soli 42 millesimi beffa Niccolò Canepa e la Panigale

19 ottobre 2013 - 13:53

Ha comandato tutti i turni di prove, pertanto a Jerez de la Frontera per Jeremy Guarnoni non poteva che esserci più logica conseguenza di far sua la seconda pole position consecutiva (ed in carriera) nella Superstock 1000 FIM Cup. In sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R preparata dal MRS Racing di Adrien Morillas il Campione Europeo Superstock 600, reduce dall’affermazione conseguita in casa a Magny-Cours (la seconda consecutiva sul tracciato francese, 3-su-3 nelle ultime 3 presenze su questo tracciato, trionfale apparizione al Bol d’Or compresa), proprio allo scadere il talentuoso pilota francese ha fermato i cronometri sull’1’45″062, sufficiente per regolare di soli 42 millesimi il rivale nella corsa al riconoscimento di vice-Campione della stagione 2013 Niccolò Canepa, battuto per meno di 5 centesimi con la Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team, arrivando ad un soffio da una pole che gli manca da 6 anni (l’ultima nel 2007 a Magny-Cours con la Ducati 1098S del Ducati Xerox Junior Team).

Assente il Campione 2013 Sylvain Barrier, promosso per l’occasione con pieno merito e titolo in Superbike con una terza S1000RR ufficiale del BMW Motorrad GoldBet SBK Team, si prospetta una gara apertissima ed avvincente con potenziali incursioni al vertice di Leandro Mercado, qualificatosi 3° con la Kawasaki Pedercini a precedere di un soffio l’ex Campione italiano Moto2 e compagno di squadra Alessandro Andreozzi, quarto nonostante una scivolata nel finale. A seguire si è qualificato con il quinto crono Romain Lanusse a precedere il vincitore dell’IDM Superbike Markus Reiterberger, convocato da BMW Motorrad GoldBet in sostituzione di Sylvain Barrier, sesto con la BMW HP4 #121 a precedere i nostri Lorenzo Savadori (Kawasaki Pedercini, 7°) ed un convincente Kevin Calia, già vincitore del CIV Moto3 2012 e miglior esordiente del CIV Superbike 2013, 8° con la Ducati 1199 Panigale BRT in questa sua seconda presenza nella serie internazionale STK1000 in sostituzione dello sfortunatissimo Eddi La Marra.

Sempre restando in “Casa Italia”, Marco Bussolotti 11° precede Fabio Massei (14° con la Honda Fireblade del Ten Kate Junior Team), buona qualifica per Simone Grotzkyj Giorgi che stacca il sedicesimo crono contenendo lo svantaggio a 1″6 dalla pole, chiudono il gruppo Alberto Butti (25°) e Federico Dittadi (27°), tra di loro figura Pere Tutusaus, tornato nella Superstock 1000 con la Kawasaki GoEleven sul tracciato dove, nel CEV 125 GP 2007, lottò per la vittoria con Marc Marquez, Stefan Bradl e Scott Redding.

Superstock 1000 FIM Cup 2013
Circuito de Jerez, Classifica Combinata Qualifiche

01- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1’45.062
02- Niccolò Canepa – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.042
03- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.317
04- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.357
05- Romain Lanusse – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.429
06- Markus Reiterberger – BMW Motorrad GoldBet STK Team – BMW S1000RR HP4 – + 0.527
07- Lorenzo Savadori – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.752
08- Kevin Calia – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.770
09- Ondrej Jezek – SK Energy Fany Gastro – Ducati 1199 Panigale R – + 0.790
10- Greg Gildenhuys – BMW Motorrad GoldBet STK Team – BMW S1000RR HP4 – + 1.151
11- Marco Bussolotti – Rider Promotion by Team Trasimeno – BMW S1000RR – + 1.249
12- Christophe Ponsson – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.255
13- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 1.283
14- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 1.326
15- Marc Moser – Triple M by Ducati Frankfurt – Ducati 1199 Panigale R – + 1.366
16- Simone Grotzkyj Giorgi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.620
17- Robert Muresan – H-Moto Team – BMW S1000RR – + 1.645
18- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 2.061
19- Sebastien Suchet – Team BSR – Honda CBR 1000RR – + 2.252
20- Karel Pesek – SK Energy Fany Gastro – Ducati 1098R – + 2.700
21- Eeki Kuparinen – Motomarket Racing – BMW S1000RR – + 2.910
22- Jonathan Crea – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 3.010
23- Lucas Ockelfelt – EdgeZone Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.091
24- David McFadden – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.184
25- Alberto Butti – Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 3.845
26- Pere Tutusaus – Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 3.906
27- Federico Dittadi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 6.572

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Troy Bayliss 3 volte campione Superbike

Superbike, Troy Bayliss: il vero motivo del ritiro dalle corse

Superbike Kawasaki

Superbike, test Portimao “La Kawasaki va più forte sul dritto”

Superbike Eugene Laverty

Superbike, Eugene Laverty “Nuova BMW più potente ma la strada è lunga”