Superstock 1000 Imola Prove Libere 2: Badovini ancora al top

Il pilota italiano continua a dominare il week-end

25 settembre 2010 - 8:35

Sono bastati i cinque minuti finali ad Ayrton Badovini, già campione di questa stagione Superstock 1000, per ottenere il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere sul circuito di Imola. Il pilota di Biella ha speso quasi tutto il turno nei box, mentre il tracciato lentamente continuava ad asciugarsi, decidendo al momento opportuno di uscire in pista e fare la differenza. Il tempo di 1’54.933 è bastato per poter avere la meglio sugli avversari, a cominciare dal francese Maxime Berger (Honda Ten Kate Race Junior), secondo a sei decimi e mezzo, che precede Sylvain Barrier (BMW Garnier Junior Racing), Eddi La Marra (Honda Lorini) e Lorenzo Baroni (Ducati Pata B&G).

Sesta posizione per il pilota di Castiglione Del Lago Andrea Antonelli (Honda Lorini), seguito dai connazionali Domenico Colucci (Ducati Barni Racing), Danilo Petrucci (Kawasaki Pedercini), Michele Magnoni (Honda Bevilacqua Corse) e Daniele Beretta (BMW Motorrad Italia) che completa la top ten.

Per quanto concerne i piloti italiani, il grossetano Nico Vivarelli (KTM Goeleven) ottiene una buona dodicesima posizione, mentre Lorenzo Zanetti (Ducati SS Lazio Motorsport) è ventunesimo dopo aver vinto settimana scorsa nel CIV Superstock 600 riaprendo il campionato.

Problemi invece per Andrea Boscoscuro (Honda Allservice System by QDP), caduto alla curva “Acque Minerali” senza rimediare conseguenze a livello fisico, e per il romano Davide Giugliano (Suzuki Team06), decisamente in difficoltà in questo week-end italiano: i due hanno terminato rispettivamente ventisettesimo e ventottesimo con pochi giri percorsi.

Superstock 1000 FIM Cup 2010
Imola, Classifica Prove Libere 2

01- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – 1’54.933
02- Maxime Berger – Ten Kate Race Junior – Honda CBR 1000RR – + 0.650
03- Sylvain Barrier – Garnier Junior Racing Team – BMW S1000RR – + 1.459
04- Eddi La Marra – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 1.491
05- Lorenzo Baroni – Team Pata B&G Racing – Ducati 1098R – + 1.627
06- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 1.714
07- Domenico Colucci – Barni Racing Team – Ducati 1098R – + 2.791
08- Danilo Petrucci – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 2.863
09- Michele Magnoni – Bevilacqua Corse – Honda CBR 1000RR – + 3.712
10- Daniele Beretta – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 3.721
11- Kyle Smith – GoEleven – KTM RC8R – + 3.758
12- Nico Vivarelli – GoEleven – KTM RC8R – + 4.236
13- Michael Savary – Motoracingparts STK1000 – BMW S1000RR – + 4.241
14- Matthieu Lussiana – Team ASPI – BMW S1000RR – + 4.800
15- Ondrej Jezek – MS Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 4.824
16- Pere Tutusaus – GoEleven – KTM RC8R – + 5.057
17- Michal Salac – MS Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 6.125
18- Gabriel Berclaz – Berclaz Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 6.155
19- Tomas Svitok – SMS Racing – Honda CBR 1000RR – + 6.421
20- Philippe Thriet – SMS Racing – Honda CBR 1000RR – + 6.503
21- Lorenzo Zanetti – SS Lazio Motorsport – Ducati 1098R – + 6.912
22- Danilo Andric – Kuja Racing – Honda CBR 1000RR – + 7.218
23- Marcin Walkowiak – Bogdanka Racing – Honda CBR 1000RR – + 7.998
24- Chris Leeson – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 8.507
25- Kim Arne Sletten – MTM Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 9.462
26- Randy Pagaud – Garnier Junior Racing Team – BMW S1000RR – + 10.528
27- Andrea Boscoscuro – All Service System by QDP – Honda CBR 1000RR – + 12.377
28- Davide Giugliano – Team06 – Suzuki GSX-R 1000 – + 19.526

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

melandri superbike

Superbike, Melandri solo 19°: “Al momento guido davvero male”

Superbike, Toprak

Superbike, Scott Redding ha un nuovo rivale “Toprak frena come un animale”

Superbike, Loris Baz

Superbike Portimao: Loris Baz un lampo in FP2, Jonathan Rea super ritmo