Superstock 1000 Imola Prove Libere 1: sempre Badovini

Davanti il campione 2010, otto italiani nella top 10

24 settembre 2010 - 8:44

Si apre il penultimo weekend stagionale per il calendario della Superstock 1000 FIM Cup e la classifica della prima sessione di prove libere all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola non riserva particolari sorprese, confermando i valori emersi nell’arco del campionato: Ayrton Badovini già al comando (ed in fuga?), italiani protagonisti assoluti, addirittura otto nella top-10, tredici nei primi 15. Il pilota di BMW Motorrad Italia, campione con tre gare d’anticipo consegnando anche il titolo marche alla casa dell’Elica, ha spiccato il miglior tempo in 1’52″997, potendo vantare sul set-up trovato nei test dello scorso mese di luglio.

“Speedy Ayrton”, che a Imola vinse lo scorso anno con Aprilia prima della (discussa) squalifica per irregolarità tecnica, si conferma tale anche con la BMW S1000RR tanto da lasciare Maxime Berger, suo più diretto inseguitore, a quasi 1″, per la precisione 982 millesimi. Poco staccati dal portacolori Ten Kate Race Junior figurano Lorenzo Zanetti con la Ducati Stop & Go, vittorioso lo scorso weekend a Misano nel CIV Superstock 600, e Andrea Antonelli che punta al quarto podio consecutivo con la Honda del Team Lorini.

Sylvain Barrier quinto è l’ultimo dei piloti “stranieri” nei primi dieci prima di un interminabile elenco di nostri portacolori: Lorenzo Baroni (Ducati B&G), Domenico Colucci wild card con la 1098R del Barni Racing Team (vittoria domenica nel CIV), Eddi La Marra (Honda Lorini), Michele Magnoni (Honda Bevilacqua) e Danilo Petrucci 10° su Kawasaki Pedercini.

Buona prestazione per Pere Tutusaus, undicesimo con la prima di tre KTM schierate dal team GoEleven (oltre a Nico Vivarelli 14° è presente Kyle Smith, campione della Kawasaki Ninja Cup in Spagna, 25°), davanti anche a Daniele Beretta 12°, Andrea Boscoscuro 15° (secondo nel CIV a Misano) e Davide Giugliano soltanto 20°. Nel pomeriggio primo turno di prove ufficiali, sperando nel bel tempo.

Superstock 1000 FIM Cup 2010
Imola, Classifica Prove Libere 1

01- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – 1’52.997
02- Maxime Berger – Ten Kate Race Junior – Honda CBR 1000RR – + 0.982
03- Lorenzo Zanetti – SS Lazio Motorsport – Ducati 1098R – + 1.253
04- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 1.501
05- Sylvain Barrier – Garnier Junior Racing Team – BMW S1000RR – + 1.565
06- Lorenzo Baroni – Team Pata B&G Racing – Ducati 1098R – + 1.970
07- Domenico Colucci – Barni Racing Team – Ducati 1098R – + 2.333
08- Eddi La Marra – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 2.367
09- Michele Magnoni – Bevilacqua Corse – Honda CBR 1000RR – + 2.501
10- Danilo Petrucci – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 3.211
11- Pere Tutusaus – GoEleven – KTM RC8R – + 3.314
12- Daniele Beretta – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 3.584
13- Michael Savary – Motoracingparts STK1000 – BMW S1000RR – + 3.716
14- Nico Vivarelli – GoEleven – KTM RC8R – + 4.264
15- Andrea Boscoscuro – All Service System by QDP – Honda CBR 1000RR – + 4.282
16- Matthieu Lussiana – Team ASPI – BMW S1000RR – + 4.503
17- Ondrej Jezek – MS Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 5.030
18- Danilo Andric – Kuja Racing – Honda CBR 1000RR – + 5.109
19- Gabriel Berclaz – Berclaz Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 6.103
20- Davide Giugliano – Team06 – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.048
21- Tomas Svitok – SMS Racing – Honda CBR 1000RR – + 7.891
22- Marcin Walkowiak – Bogdanka Racing – Honda CBR 1000RR – + 7.994
23- Michal Salac – MS Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 8.461
24- Chris Leeson – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 9.002
25- Kyle Smith – GoEleven – KTM RC8R – + 9.138
26- Philippe Thriet – SMS Racing – Honda CBR 1000RR – + 9.219
27- Randy Pagaud – Garnier Junior Racing Team – BMW S1000RR – + 9.269
28- Kim Arne Sletten – MTM Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 9.554

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak

Superbike Argentina Prove 2: Super Toprak, adesso chi lo prende?

Superbike, Toprak

Superbike Argentina, prove 1: Toprak davanti, Redding e Rea inseguono

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista: primo contatto con Ducati a Jerez