Superstock 1000: Badovini e Beretta con BMW Italia

Correranno con le due BMW S1000RR nella Stock

19 gennaio 2010 - 5:00

Adesso è ufficiale: BMW Motorrad Italia correrà nella Superstock 1000 internazionale in questa stagione con Ayrton Badovini e Daniele Beretta. I due giovani piloti italiani, da anni volti noti del circus Superbike, hanno raggiunto l’accordo nelle scorse settimane e cercheranno così di portare la BMW al successo nella stagione d’esordio tra le Superstock.

Badovini e Beretta proveranno la BMW S1000RR dal 22 al 24 gennaio a Cartagena, successivamente anche a Valencia dal 27 al 28 dello stesso mese con diverse squadre del World Superbike.

Il Team sta lavorando per essere pronto a lottare nella Superstock 1000 FIM Cup 2010“, afferma Andrea Buzzoni, Direttore BMW Motorrad Italia e Responsabile del progetto Superstock. “Con Serafino Foti abbiamo creato una squadra esperta e capace di affrontare una sfida nuova ed eccitante con la BMW S 1000 RR. Ayrton e Daniele sono due ottimi e motivati piloti che, insieme al team, sono sicuro sapranno interpretare al meglio l’esordio di BMW Motorrad Italia nelle competizioni. Si apre per noi una stagione sportiva che vivremo con grande intensità e passione“.

Il team BMW Motorrad Italia è capeggiato da Serafino Foti che ha portato questa squadra al titolo negli ultimi tre anni con il marchio Ducati: adesso vuole fare lo stesso come squadra ufficiale BMW.

Sono motivatissimo da questa nuova sfida, conosco i piloti molto bene e sono sicuro delle loro potenzialità. È, in ogni caso, l’anno di esordio di una moto nuova che dobbiamo imparare a conoscere e sviluppare, per cui sarà necessario impegnarsi sin dai primi test precampionato, alla ricerca di prestazioni e affiatamento, sia nel team che con la moto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

locatelli supersport

Supersport: Andrea Locatelli, la cinquina storica da fuga iridata

Superbike

Superbike: Honda HRC al limite, ha già fatto fuori tre motori

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea stuzzica Scott Redding “E’ stato facile dominare”