Superstock 1000 Assen Prove 1: doppietta BMW, Barrier al top

Baroni 2° a completare la doppietta BMW Motorrad Italia

20 aprile 2012 - 7:44

A poco meno di un mese dalla rocambolesca prova inaugurale della stagione 2012 ad Imola, i protagonisti della Superstock 1000 FIM Cup tornano in pista al TT Circuit Van Drenthe di Assen con la prima sessione di prove libere che ha proposto subito una doppietta del team BMW Motorrad Italia: Sylvain Barrier, vincitore al Santerno, comanda in 1’41″240, lasciando a meno di 2/10 il proprio compagno di squadra Lorenzo Baroni, tra i protagonisti mancati al 1° round (ride through per un taglio di variante quando era in testa alla corsa).

Le due BMW S1000RR preparate da Feel Racing, seppur distanti dal record 2011 siglato proprio da Barrier (1’39″050), dominano la scena lasciando ad oltre 6/10 la prima Ducati 1199 Panigale del Barni Racing Team condotta dal poleman di Imola (3° classificato in gara) Eddi La Marra, seguito a ruota dalla Honda Ten Kate di Fabio Massei (impegnato ad Assen lo scorso 9 aprile nella prova inaugurale dell’ONK Dutch Superbike sempre con una Fireblade del Ten Kate Junior Team) e dal compagno di squadra Lorenzo Savadori, 5° a 1″ dalla vetta.

Pagano dazio per il momento le Kawasaki con Matthieu Lussiana (Team ASPI) a sorpresa 6° e migliore dei piloti in sella ad una Ninja, lasciandosi alle spalle l’ex campione europeo Stock 600 Loris Baz (MRS Racing, 2° ad Imola e poleman di classe Superstock al Bol d’Or settimana scorsa con una Kawasaki del Louit Moto 33), la prima Ducati 1098R condotta da Marco Bussolotti (SK Energy Racing Team) e le due Kawasaki Pedercini di Bryan Staring e Jeremy Guarnoni.

Inizio al ralentì a dispetto delle aspettative per Markus Reiterberger, soltanto 11° con la BMW “ufficiale” del Team alpha Racing, qualche problema di troppo per Federico Sandi che non va oltre la 14esima posizione alla seconda esperienza con la Ducati 1199 Panigale dell’Althea Racing. A completare il bilancio dei piloti italiani figura in 22esima piazza Massimo Parziani con la Aprilia RSV4 APRC del M.V. Racing Team, seguito da Danilo Lewis sostituto dell’infortunato Heber Pedrosa con la Kawasaki del Team Brazil. Nel pomeriggio primo turno di qualifiche ufficiali.

Superstock 1000 FIM Cup 2012
Assen, Classifica Prove Libere 1

01- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 1’41.240
02- Lorenzo Baroni – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 0.163
03- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 0.654
04- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 0.755
05- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 1.027
06- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 1.341
07- Loris Baz – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.457
08- Marco Bussolotti – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 1.483
09- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.550
10- Jeremy Guarnoni – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.552
11- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – + 1.647
12- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 2.581
13- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.293
14- Federico Sandi – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale – + 3.544
15- Alen Gyorfi – MetalCom Adrenalin H-Moto – Honda CBR 1000RR – + 3.955
16- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 4.155
17- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – + 4.833
18- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 5.064
19- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – + 5.487
20- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – + 5.863
21- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 6.338
22- Massimo Parziani – M.V. Racing Team – Aprilia RSV4 APRC – + 6.469
23- Danilo Lewis – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 7.954
24- Alexey Ivanov – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 8.458

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

honda hrc superbike

Superbike, Alvaro Bautista: “Fornire feedback utili agli ingegneri HRC”

Superbike, Leon Camier

Superbike, Leon Camier diventa team manager Honda HRC

Toprak Razgatlioglu

Kenan Sofuoglu: un piano per portare Toprak in MotoGP