Superstock 1000: a Monza attenti alle velocità BMW

Sfiorati i 310 orari nel campionato italiano

6 maggio 2010 - 4:53

Lo scorso anno in gara Xavier Simeon, in sella alla Ducati 1098R dello Xerox Junior Team, riuscì a raggiungere l’incredibile (fino a quel momento) velocità sul rettilineo principale di Monza di 312 km/h. Quest’anno sembra quasi una formalità che questo primato vada in frantumi, complice lo strapotere motoristico della BMW S1000RR.

Nella prova del Campionato Italiano Velocità nella medesima categoria, a cui BMW Motorrad Italia ha preso parte come wild card con il leader della FIM Cup Ayrton Badovini e Daniele Beretta (nella foto alla staccata della Ascari), sono già stati sfiorati i 310 orari.

Badovini nelle prime prove si è spinto fino ai 309.6 km/h, non da meno Beretta rimasto sui 308.6 orari di velocità massima. Poco indicativi i valori in gara, complice l’asfalto “umido” che ha lasciato i piloti (Badovini in primis) la preoccupazione principale di non cadere in vista della prova della Coppa del Mondo FIM.

C’è già una scommessa su cosa riusciranno a fare le BMW questo fine settimana a Monza in termini prettamente velocistici. Azzardato parlare di, minimo, 315 orari?…

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

locatelli supersport aragon

Supersport: Andrea Locatelli, un giorno di test per preparare Aragón

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Capisco bene la moto, mi parla”

Superbike, Jonathan Rea ad Aragon

Superbike, Test Aragon day-1: Jonathan Rea leader, 3° Scott Redding