Supersport Test Portimao: Lascorz al top nel primo giorno

Michele Pirro sempre vicino, secondo

22 gennaio 2010 - 13:27

Una Kawasaki al comando al termine del primo giorno di test collettivi della Supersport a Portimao. Come da trend inaugurato nel secondo scorcio di campionato 2009, Joan Lascorz risulta uno dei piloti da battere. Con una Ninja ZX-6R rinnovata grazie a nuove specifiche di motore ed elettronica portati dal reparto corse di KHI (Kawasaki Heavy Industries) nei recenti test in Spagna ad Almeria, “Jumbo” ha concluso il Day 1 con il riferimento di 1’45″292, lontano 4/10 dalla pole position del GP 2009 segnato da Eugene Laverty.

Lascorz è riuscito a precedere un tris di Honda capeggiato da Michele Pirro, alla terza presa di contatto con il team Ten Kate, ma già tra i protagonisti della categoria. Il campione italiano Supersport in carica è a sostanzialmente 3/10 da Lascorz, lavorando molto (41 giri) anche perchè è l’unico pilota Ten Kate a Portimao: Sofuoglu, come abbiamo avuto modo di riportare nelle scorse ore, è stato costretto al forfait per il ben noto infortunio alla caviglia.

Pirro comunque riesce a tenersi alle spalle le Honda Parkalgar dell’idolo locale Miguel Praia, che ha girato all’Autodromo do Algarve anche quest’inverno (è istruttore della scuola di guida sportiva-motociclistica locale), e del vice-campione in carica Eugene Laverty.

Più staccati in classifica Chaz Davies, primo dei piloti Triumph anche se a 1″3 dalla vetta, seguito da Fabien Foret (Kawasaki del Lorenzini by Leoni), David Salom (Triumph BE1) e Danilo Dell’Omo, nono classificato con la Honda del Kuja Racing. Distacchi importanti per l’ultimo “blocco” di presenti in Algarve, anche per due campioni come Jason Di Salvo e Sebastien Charpentier, entrambi su Triumph, rispettivamente al 10° e 11°.

Per loro esordio assoluto con la tre cilindri britannica, per “Captain Seb” addirittura il ritorno assoluto nel campionato: solo due gare, Endurance, disputate nell’ultimo biennio. Lavorerà molto per ritrovar smalto in vista di Phillip Island, anche Paola Cazzola che chiude 14° il primo giorno di attività a Portimao.

Supersport World Championship 2010
Infront Motor Sports Official Test Portimao
Classifica primo giorno di prove

01- Joan Lascorz – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – 1’45.292 (52 giri)
02- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.295 (41 giri)
03- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.542 (34 giri)
04- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.617 (38 giri)
05- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.696 (44 giri)
06- Chaz Davies – ParkinGO Triumph Factory Team – Triumph Daytona 675 – + 1.318 (48 giri)
07- Fabien Foret – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 1.872 (33 giri)
08- David Salom – ParkinGO Triumph BE1 Racing – Triumph Daytona 675 – + 2.208 (43 giri)
09- Danilo Dell’Omo – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 3.245 (29 giri)
10- Jason Di Salvo – ParkinGO Triumph Factory Team – Triumph Daytona 675 – + 3.941 (27 giri)
11- Sebastien Charpentier – ParkinGO Triumph BE1 Racing – Triumph Daytona 675 – + 5.206 (39 giri)
12- Bastien Chesaux – MG Competition – Yamaha YZF R6 – + 5.364 (47 giri)
13- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 6.388 (55 giri)
14- Paola Cazzola – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 8.774 (26 giri)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike Portimao, Jonathan Rea si mangia la Superpole numero 24

Superbike, Toprak

Superbike Portimao, Toprak si prende anche FP3 Yamaha velocissime

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding esagerato “Bautista con la Ducati andava a 5000 km/h”