Supersport: Rolfo e Iddon con ParkinGO MV Agusta

I due piloti correranno con le MV Agusta F3 675

15 dicembre 2012 - 14:31

Il team ParkinGO MV Agusta Corse ha annunciato la coppia di piloti che darà l’assalto al Mondiale Supersport 2013 ai comandi delle due F3 675: l’ex vice-iridato 250cc Roberto Rolfo ed il britannico Christian Iddon, già protagonista nel recente passato del Mondiale Supermotard, da diverse stagioni passato con successo al motociclismo su pista nel BSB tra Superbike e Supersport.

Roberto Rolfo, classe ’80, sarà all’esordio in Supersport dopo aver corso in queste ultime stagioni tra Superbike, Moto2 (vincitore a Sepang nel 2010) e MotoGP. “Sono davvero molto felice di poter correre il Campionato del Mondo 2013 in sella ad una MV Agusta in una struttura professionale come il Team ParkinGO“, spiega il pilota torinese. “Voglio ringraziarli per l’opportunità davvero unica di correre con un marchio storico come MV, nell’anno del loro ritorno alle competizioni. Sono molto motivato e ci metterò tutto il mio impegno per raggiungere gli obiettivi ed essere al top della categoria“.

Ha già corso invece (su Honda) due nel Mondiale Supersport 2010 Christian Iddon, 4° quest’anno nel campionato britannico con il team Oxford TAG Triumph conquistando due vittorie tra Silverstone ed Assen.

Aver concluso quest’accordo con Giuliano (Rovelli) e il team ParkinGO è la realizzazione di un sogno ed è un’opportunità incredibile per la mia carriera!“, spiega l’ex protagonista del mondiale Supermoto. “Dovrò cimentarmi in 11 tracciati completamente nuovi per me e quindi la concentrazione sarà importante ma correre con i migliori sarà stimolante. In ogni caso non ci manca nulla per ben figurare, ci sono grandi potenzialità e sono convinto che con questo Team le sfrutteremo tutte. Voglio ringraziare ancora ParkinGO ed MV Agusta per la fiducia. Avere un contratto con una squadra ufficiale con un marchio così prestigioso al mio quarto anno di corse in pista è un sogno che diventa realtà”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike, la quiete prima della tempesta tra Rea e Razgatlioglu?

Superbike

Superbike, Yamaha celebra il 60° anniversario con una livrea speciale

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding teme il Montmelò “Non è in cima alla lista”