Supersport: PTR Honda sarà al via anche nella stagione 2015

Confermato l'impegno del team di Simon Buckmaster

1 dicembre 2014 - 3:09

Sotto le insegne Parkalgar Honda protagonista con piloti del calibro di Eugene Laverty, Sam Lowes ed il compianto Craig Jones, il team PTR Honda di Simon Buckmaster, oggi riconosciuto come ‘CIA Insurance Honda‘, ha confermato che si ripresenterà nuovamente al via del Mondiale Supersport 2015 a dispetto di un eventuale passaggio nel BSB. E’ stato lo stesso Buckmaster a ribadirlo, svelando diversi retroscena al riguardo. “In tanti mi hanno chiesto i programmi per la stagione 2015. Sebbene non posso rivelare ancora tutto, siamo arrivati quasi alla definizione del nostro progetto per l’anno prossimo. Innanzitutto resteremo nel Mondiale Supersport, non andremo a correre nel BSB. Ho parlato più volte con Stuart Higgs (direttore di gara del BSB), ci sono state delle discussioni serie al riguardo, non escludo che in futuro ci ripenseremo o, già dal 2015, disputeremo qualche gara da wild card. Per quanto concerne i piloti, con uno abbiamo già firmato all’EICMA di Milano (Riccardo Russo, ndr), prossimamente annunceremo chi farà parte della nostra squadra e vi anticipo ci saranno diverse sorprese. A proposito dei piloti, mi sento in dovere di analizzare la situazione di chi ha corso con noi quest’anno. Parto da Ratthapark Wilairot, pilota che, ne sono convinto, potrebbe lottare per il titolo mondiale 2015. Per sua sfortuna è supportato da una società thailandese denominata Core Design, un’azienda senza esperienze nelle corse. Fino a quando la Caterham non lo ha convocato per correre in Moto2, tutto stava funzionando per il meglio. Abbiamo accettato che Film (soprannome di Wilairot) sia andato a correre in Moto2 sebbene non è mai facile riadattarsi, weekend dopo weekend, da una Moto2 a una Honda Supersport e viceversa.

Questo suo approdo in Moto2, secondo Core, doveva portarlo a tempo pieno a correre in questa categoria l’anno prossimo, invece come saprete il team Caterham ha chiuso i battenti. Noi abbiamo un contratto siglato con Wilairot per il 2015, ma Core sta facendo di tutto per liberarsi da questo accordo. Sono dispiaciuto perchè Film ha tutto il potenziale per puntare al titolo e diventare il primo pilota thailandese Campione del Mondo nel motociclismo. Quando a Jack Kennedy, ha vissuto una stagione altalenante, con diverse cadute, ma anche qualche risultato di rilievo. Sono convinto che insieme possiamo ambire alle posizioni di vertice, ma non abbiamo nessun accordo per il 2015 e, nel frattempo, sono vicino ad un accordo con un pilota molto veloce… Vorrei inoltre parlare di Raffaele De Rosa, un bravo ragazzo ed un pilota veloce che ha contribuito ai successi della squadra. Ho grande rispetto nei suoi confronti, sfortunatamente non abbiamo concluso la stagione insieme per problemi di budget. Se si ripresentasse la possibilità, non esiterei a lavorare nuovamente con lui

“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Eugene Laverty su di giri: “Dopo la pausa torno a giocarmi il podio”

Walderstown fatale a Darren Keys

Tom Sykes, un altro podio: “BMW, la crescita è impressionante”