Supersport Navarra

Supersport, prove Navarra: Gonzalez svetta, ma Aegerter sembra padrone

La Supersport scopre Navarra: Manuel Gonzalez il più veloce nei combinati, ma è Dominique Aegerter a farla da padrona. Insegue Steven Odendaal

20 agosto 2021 - 18:14

Oltre alla Superbike, Navarra accoglie per la prima volta anche il mondiale Supersport. La “classe di mezzo”, se così si può chiamare, ha messo così le ruote dal mattino inaugurando la nuova pista, anche se i valori per ora sembrano rimasti gli stessi. Al termine della giornata svetta Manuel Gonzalez nei tempi combinati, ma al pomeriggio è Dominique Aegerter ad averla fatta da padrone con un passo gara notevole e staccato soltanto pochi millesimi dal leader odierno.

Gonzalez in testa, ma Aegerter è il più veloce

A differenza del pilota del team ParkinGO, Aegerter è stato molto rapido sia al mattino che al pomeriggio mettendo in mostra un ritmo attualmente imprendibile per tutti. Il leader del mondiale proverà a concretizzare il più possibile in terra spagnola, visto che nel prossimo round potrebbe essere costretto a dare forfait vista la concomitanza con la MotoE a Misano. Come detto, Manuel Gonzalez è così leader, anche se al pomeriggio ha fatto un po’ più di fatica.

Federico Caricasulo ai piani alti

Lo spagnolo, che qua ha corso nel campionato spagnolo, ha fatto una buonissima impressione al mattino pur non avendo mai girato con la Supersport a Navarra. L’ottimo feeling lo ha portato così in prima posizione, non ripetuta però al pomeriggio. Gonzalez ha chiuso infatti in 6° posizione mantenendo sì un buon ritmo, ma in questo momento più lento di Aegerter. 3° in classifica è invece Federico Caricasulo, che con il nuovo team Motoxracing continua a mettersi in mostra e torna a farsi vedere nei piani alti della classifica.

Odendaal insegue da lontano

Il vice campione 2019 come Gonzalez registra però il migliore cronologico al mattino rispetto al pomeriggio, così come la wild card Simon Jespersen che stupisce con la R6 del team Kallio Racing. Jules Cluzel chiude la top 5, seguito da Krummenacher, Odendaal e Bernardi (primo sopra il muro del 42). Tutti questi piloti hanno fatto segnare il riferimento più rapido nella FP2. Odendaal paga sei decimi da Aegerter, non il migliore degli inizi nella rincorsa mondiale allo svizzero.

Il resto della classifica

9° è invece Tuuli, che segna il suo giro più veloce al mattino così come Oettl, 11°. In mezzo a loro Takala, il primo a pagare oltre un secondo di distacco grazie al crono registrato nella FP2. 12° è De Rosa, che precede Oncu, Brenner e Gomez. Alle loro spalle Sanchis, Gutierrez Iglesias, Hendra Pratama, Bergman, Okubo (che sostituisce Kawasaki), Valle (con GMT94 al fianco di Cluzel), Sebestyen, Fuligni e Manfredi. Chiudono Herrera, Fabrizio, Taccini, Frossard, Montella e Montero Huerta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ducati, Superbike

Ducati, è un sabato da impazzire: doppietta MotoGP e tripletta Superbike

Superbike, Montmelò

Superbike Montmelò: Redding e Ducati arpionano gara 1, Toprak rompe

Superbike, Tom Sykes

Superbike Montmelò: La Superpole è di Tom Sykes, lo scaricato da BMW