Supersport Portimao Gara: nuova vittoria di van der Mark

Sofuoglu e Kennedy completano il podio, 4° De Rosa

6 luglio 2014 - 11:14

Michael van der Mark non si ferma più. In una gara all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão aperta nelle fasi iniziali della contesa a più protagonisti e conclusasi anzitempi a 5 giri dal termine per l’avvento della pioggia, il talentuoso pilota olandese si è assicurato la quarta vittoria stagionale (e nelle ultime sei gare!) ed una seria ipoteca alla conquista del suo primo titolo Mondiale Supersport. A confronto diretto per la leadership con Kenan Sofuoglu, Jack Kennedy e Jules Cluzel nei primi giri, al giro di boa della corsa “Magic Michael” è letteralmente scappato via costruendo ed amministrando un vantaggio di poco inferiore ai 2″, sufficiente per ritrovrsi in testa al momento dell’interruzione per la comparsa della pioggia. Con questa vittoria il Campione Europeo Superstock 600 2012 e vincitore lo scorso della 8 ore di Suzuka rafforza a 53 punti il proprio margine in campionato rispetto a Jules Cluzel, costretto alla resa a 5 giri dal termine, giusto poco prima della bandiera rossa.

Con più soltanto 4 gare (previa conferma dell’ultimo round in programma a Losail) da disputare, Michael van der Mark avvicina sempre più la conquista di un titolo che manca al team Ten Kate (oggi “Pata Honda World Supersport Team”) dal 2010, all’epoca con Kenan Sofuoglu in sella ad una CBR 600RR preparata a Nieuwleusen. Il pilota turco oggi ha dato il massimo nel tentativo di risalire sul gradino più alto del podio, ma si è dovuto accontentare del terzo posto preceduto nella classifica finale anche dall’irlandese Jack Kennedy, splendido secondo con la CBR 600RR preparata dal Performance Technical Racing di Simon Buckmaster ed iscritta sotto le insegne di CIA Insurance Honda, tra i grandi protagonisti oggi a Portimão.

Oltre all’ex vice-Campione British Supersport, PTR Honda porta il nostro Raffaele De Rosa in quarta posizione assoluta, migliore dei nostri portabandiera all’esposizione della bandiera rossa con Lorenzo Zanetti “a ruota”, sesto e “beffato” da questa interruzione della contesa. De Rosa e Zanetti si confermano tra i piloti costantemente ai vertici del Mondiale Supersport, conquistano invece un piazzamento nella top-10 Roberto Rolfo (9° su Kawasaki Go Eleven), Massimo Roccoli (10° alla sua seconda presenza da alfiere MV Agusta Reparto Corse), brillante rimonta di Alessandro Nocco che porta la Kawasaki Puccetti in dodicesima posizione a precedere Marco Bussolotti (13°), Fabio Menghi (15°), Luca Marconi (16°) e Christian Gamarino (17°). Costretto al ritiro nel corso del decimo giro Roberto Tamburini, fuori gioco Alex Baldolini dopo il problema al propulsore della propria MV Agusta F3 675 riscontrato nel Warm Up. Prossimo appuntamento del Mondiale Supersport il 7 settembre a Jerez de la Frontera.

Supersport World Championship 2014
Autódromo Internacional do Algarve, Classifica Gara

01- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – 12 giri in 21’15.438
02- Jack Kennedy – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 1.649
03- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 1.961
04- Raffaele De Rosa – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 8.042
05- PJ Jacobsen – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 8.095
06- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 8.538
07- Kev Coghlan – DMC Panavto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 11.045
08- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 11.847
09- Roberto Rolfo – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 12.624
10- Massimo Roccoli – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – + 15.448
11- Ratthapark Wilairot – Core PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 17.152
12- Alessandro Nocco – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 24.774
13- Marco Bussolotti – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 24.839
14- Valentin Debise – Com Plus SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 25.022
15- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 25.238
16- Luca Marconi – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 26.844
17- Christian Gamarino – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 27.798
18- Tony Covena – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 32.353
19- Alexey Ivanov – DMC Panavto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 57.594
20- Nacho Calero Perez – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 1’01.481

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lucas Mahias

Lucas Mahias, il debutto in MotoE gli costa un dito mignolo

Michael Rutter

Clamoroso: Michael Rutter ufficializzato vincitore del Macau GP 2019

Macau

Cancellato il Macau Motorcycle GP 2019: nessun vincitore