Supersport Nurburgring Prove Libere 2: sempre Sofuoglu

Secondo Eugene Laverty davanti a Fujiwara e Rea

4 settembre 2010 - 6:53

Il week-end Supersport di Nurburgring si sta sempre più delineando come una corsa ad inseguimento nei confronti di Kenan Sofuoglu, chiaramente ed evidentemente il pilota più veloce sulla pista tedesca. L’attuale leader del mondiale ha ottenuto il miglior riferimento cronometrico anche al termine del secondo turno di libere, facendo segnare tempi di altissimo livello già ad inizio sessione, costringendo gli avversari a spendere tutta la sessione nel tentativo di avvicinarlo.

Il secondo posto di Eugene Laverty, di soli 145 millesimi più lento, non riflette il deficit di performance rimediato dal centauro Parkalgar Honda nei confronti del compagno di marca, in un week-end nel quale si troverà da solo a combattere contro l’iridato 2007, visto il termine anticipato di stagione per Joan Lascorz, a meno di sorprese provenienti da altri piloti.

A proposito di prestazioni controcorrente rispetto ai round precedentemente disputati, ecco allora la riconferma di Katsuaki Fujiwara (Kawasaki Provec Motocard.com) nelle posizioni che contano, con il nipponico che nell’ultima tornata ha fatto sognare anche un possibile tempo record, facendo segnare il miglior intertempo nel primo settore, salvo poi perdere nei restanti.

Quarto e decisamente staccato dai primi è David Salom (Triumph ParkinGO BE-1), ultimo pilota a stare sotto ai due minuti, seguito dal britannico Gino Rea (Honda Intermoto), dal nostro Michele Pirro (Honda Ten Kate) al rientro dall’infortunio e dall’australiano Broc Parkes, sostituto di Lascorz in sella alla Kawasaki ZX-6R Provec Motocard.com (autore anche di una caduta).

In ottava posizione troviamo il portoghese Miguel Praia con la seconda Honda Parkalgar, seguito dal francese Matthieu Lagrive (Triumph ParkinGO BE-1) e dall’australiano Mark Aitchison, che si riconferma in sella alla Honda del team Kuja Racing davanti al nostro Massimo Roccoli (Honda Intermoto).

Supersport World Championship 2010
Nurburgring, Classifica Prove Libere 2

01- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 1’59.088
02- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.145
03- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.347
04- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 0.744
05- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.147
06- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 1.190
07- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.227
08- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 1.639
09- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.730
10- Mark Aitchison – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 1.761
11- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.777
12- Fabien Foret – Team Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 1.851
13- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.883
14- Ronan Quarmby – Interfile TyresinTransit Team – Honda CBR 600RR – + 2.046
15- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.049
16- Christian Iddon – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 2.735
17- Vittorio Iannuzzo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 2.788
18- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 3.066
19- Danilo Dell’Omo – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 3.346
20- Bastien Chesaux – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 4.887
21- Imre Toth – Team Toth – Honda CBR 600RR – + 5.758

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Mandalika

Superbike: Gran finale, a che punto è il Mandalika Street Circuit?

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il salto nel vuoto con BMW

Superbike BMW

Superbike, BMW cala gli assi: Baz e Laverty UFFICIALI nel 2022