Supersport Miller Prove Libere 1: Lascorz precede Laverty

Sesto e settimo Pirro e Roccoli, unici italiani al via

29 maggio 2010 - 18:56

Concitato finale per l’inaugurale turno di prove della Supersport al Miller Motorsports Park di Tooele, località nei pressi di Salt Lake City nello Utah. A 15 minuti dalla bandiera a scacchi la bandiera bianca con croce rossa viene esposta per i piloti: piove? Di certo non sembra a giudicare dalla classifica dei tempi, con tutti i big in grado di migliorarsi nel finale. In questa confusione generale a spiccare il miglior tempo è Joan Lascorz con la sua Kawasaki del team ufficiale Provec Motocard.com: 1’53″215, ancora lontano dai riferimenti “record” di qualifiche e gara dell’edizione 2009.

L’ex leader della classifica iridata, attualmente terzo a cinque punti da Kenan Sofuoglu a seguito del problematico weekend di Kyalami, precede Eugene Laverty, determinato a conseguire il poker di successi consecutivi con la sua Parkalgar Honda tra diverse voci di un passaggio in Superbike o Moto2 per il 2010. Dietro al pilota di nazionalità irlandese ecco la prima “sorpresa”, Jason DiSalvo, miglior Triumph in pista in un circuito che conosce benissimo, avendoci corso in passato come pilota ufficiale Yamaha nell’AMA Superbike (salendo, oltretutto, sul podio).

In quarta posizione il vincitore del 2009 e leader del mondiale Kenan Sofuoglu, che non si è fatto mancare niente, nemmeno un giro addizionale quando ormai il turno era bello che concluso. Alle sue spalle Fabien Foret su Kawasaki Lorenzini ed il nostro Michele Pirro, giusto davanti a Massimo Roccoli. I due sono gli unici rappresentanti italiani della Supersport negli States, a seguito del forfait annunciato dal Kuja Racing.

Tra le wild card da segnalare il 14° tempo del giovanissimo Tyler Odom con la Honda del team Erion, squadra ex-ufficiale American Honda nei campionati AMA, ed il 18° di Melissa Paris con la sua Yamaha: 5″6 da recuperare in questa sua seconda esperienza nel World Supersport.

Supersport World Championship 2010
Salt Lake City, Classifica Prove Libere 1

01- Joan Lascorz – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – 1’53.215
02- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.184
03- Jason DiSalvo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 0.292
04- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.523
05- Fabien Foret – Team Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 0.529
06- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.582
07- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.155
08- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.272
09- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 1.305
10- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.473
11- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.541
12- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 1.726
13- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 1.738
14- Tyler Odom – Erion Racing – Honda CBR 600RR – + 2.206
15- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 2.433
16- Jason Farrell – Indy Superbikes.com – Kawasaki ZX-6R – + 4.619
17- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 4.796
18- Melissa Paris – MPH Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.650
19- Bastien Chesaux – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 7.894

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

acosta red bull rookies cup

Red Bull Rookies Cup, Austria: Pedro Acosta al fotofinish in Gara 1

Superbike, Coronavirus

Superbike, al rientro dalla Spagna piloti e tecnici obbligati al test Coronavirus

Superbike, Can Oncu

Superbike, ad Aragon il 17enne Can Oncu assaggia la top class (VIDEO)