Supersport Jerez Prove 3: van der Mark sempre il più veloce

Si avvicinano Jacobsen, Sofuoglu e con il 4° crono Wilairot

6 settembre 2014 - 7:43

Non ha ritoccato l’1’44″344 conseguito ieri nell’inaugurale sessione di prove libere, ma con l’1’44″406 e con un consistente passo sempre sull’1’44” Michael van der Mark si è riconfermato il riferimento del Mondiale Supersport a Jerez de la Frontera. Presentatosi in Andalusia con la seconda vittoria consecutiva alla 8 ore di Suzuka in bacheca e con la concreta chance di laurearsi domenica Campione del Mondo con due gare d’anticipo, il portacolori del Pata Honda World Supersport Team con la Honda CBR 600RR #60 Ten Kate ha pensato più alla costanza di rendimento risultando sempre il più veloce in pista seppur con pochi centesimi rispetto ad un trio di agguerriti inseguitori: un sempre più convincente PJ Jacobsen (Kawasaki Intermoto), il recordman della serie Kenan Sofuoglu (all’esordio trovatosi a meraviglia con la Ninja ZX-6R preparata dal San Carlo Puccetti Racing) più il thailandese Ratthapark Wilairot, quarto su PTR Honda e da Misano di ritorno in Moto2 con il team Caterham in sostituzione del Campione AMA Superbike in carica Josh Herrin (appiedato).

Scorrendo la classifica, l’avversario di van der Mark nella corsa al titolo Jules Cluzel riduce il gap a 4/10 dalla vetta con la MV Agusta F3 675, parte integrante del plotone di 15 piloti racchiusi in meno di 1″ e completato da Lorenzo Zanetti, quindicesimo e protagonista di un gran venerdì con la seconda Pata Honda. Nelle posizioni che contano si evidenziano Kev Coghlan (DMC Panavto Yamaha, 5°), Jack Kennedy (6° su PTR Honda), la giovane wild card Dominic Schmitter (addirittura 8° con la R6 del team HAGN-SKM), Florian Marino (9° ed ingaggiato dal Forward Racing per la Moto2 a Misano in sostituzione dell’infortunato Simone Corsi) più un Alessandro Nocco in crescita, decimo con Kawasaki Puccetti davanti al compagno di squadra Roberto Tamburini.

Il talentuoso pilota salentino oltre a ‘Tambu’ precede nell’ordine Raffaele De Rosa, Christian Gamarino, Massimo Roccoli, Lorenzo Zanetti e Roberto Rolfo (16° dopo il 5° crono della FP2), 18° con una scivolata Marco Bussolotti, 20° Luca Marconi con Fabio Menghi 21°. Alle 15:55 le qualifiche ufficiali.

Supersport World Championship 2014
Circuito de Jerez, Classifica Prove Libere 3

01- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – 1’44.406
02- PJ Jacobsen – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 0.080
03- Kenan Sofuoglu – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.164
04- Ratthapark Wilairot – Core PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 0.291
05- Kev Coghlan – DMC Panavto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 0.387
06- Jack Kennedy – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 0.402
07- Jules Cluzel – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – + 0.412
08- Dominic Schmitter – HAGN-SKM Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 0.683
09- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 0.737
10- Alessandro Nocco – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.755
11- Roberto Tamburini – San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.839
12- Raffaele De Rosa – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 0.870
13- Christian Gamarino – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 0.908
14- Massimo Roccoli – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – + 0.921
15- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 0.956
16- Roberto Rolfo – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.026
17- Vladimir Leonov – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 1.253
18- Marco Bussolotti – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.305
19- Valentin Debise – Com Plus SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 1.313
20- Luca Marconi – Team Lorini – Honda CBR600RR – + 1.785
21- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.059
22- Ferran Casas – Team Torrento – Yamaha YZF R6 – + 2.291
23- Tony Covena – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 3.465
24- Nacho Calero Perez – CIA Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 3.562
25- Alexey Ivanov – DMC Panavto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 4.029
26- Matt Davies – AARK Racing – Honda CBR 600RR – + 4.396

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Michele Pirro

CIV Superbike Mugello: Michele Pirro dà mezzo secondo a tutti

Jonathan Rea

Jonathan Rea: “Adesso Alvaro Bautista è un pò meno mostro”

Superbike 2020, Calendario

Superbike 2020: Calendario, niente Asia ma torna la Germania