Supersport Mandalika

Supersport, Gara 1 Mandalika: la prima di De Rosa in una corsa pazza

Grandi emozioni e Italia in Supersport, anche grazie alla pioggia dopo pochi giri. Prima affermazione di De Rosa su Aegerter, Caricasulo chiude sul podio

20 novembre 2021 - 7:45

La prima gara della giornata, quella della Supersport, non ha certamente annoiato in attesa di Gara 1 Superbike. A imporsi è Raffaele De Rosa, che agguanta così dopo tanto tempo il primo successo in categoria al termine di una gara folle diventata tale per l’arrivo della pioggia. Dopo pochi giri infatti è arrivato uno scroscio d’acqua che ha scombinato le carte in tavola, ma non al punto da costringere i piloti a rientrare ai box per cambiare le gomme. Qualcuno ha cercato l’azzardo, ma non ha pagato, infatti i piloti di vertice sono rimasti con gli stessi pneumatici dall’inizio alla fine.

Aegerter ci prova, ma De Rosa resiste!

A prendere il comando della corsa inizialmente era stato Manuel Gonzalez, che ha condotto per alcune tornate prima dell’attacco decisivo di De Rosa. La prima metà di gara è un continuo susseguirsi di sorpassi e contro sorpassi, favoriti anche appunto da condizioni non ottimali e decisamente complicate. Nel finale però De Rosa riesce ad allungare insieme a Caricasulo, salvo subire il rientro del campione Aegerter. Lo svizzero non ha problemi nel superare Caricasulo, ma deve cedere alla resistenza di Raffaele nell’ultimo giro.

Due italiani a podio, Caricasulo 3°

Il napoletano conquista così un meritato trionfo e iscrive il suo nome all’albo dei vincitori. Aegerter si deve accontentare della 2° posizione, mentre Caricasulo conquista la 3° e il podio alla prima con VFT. Alle sue spalle il duo Cluzel e Manuel Gonzalez, riavvicinatosi pericolasamente sul finale. Odendaal e Oncu sono 6° e 7°, leggermente più staccato Krummenacher, che nelle battute iniziali aveva fatto parte della lotta per il vertice. Top 10 per Soomer e Sebestyen, a punti anche Orradre, Oettl, Van Straalen, Andres Gonzalez e Valle. Non è partito invece Debise perché UNFIT dopo l’incidente delle FP1.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Yamaha campione: ma in Giappone priorità alla MotoGP

Superbike, Chaz Davies

Superbike, Chaz Davies cerca lavoro: “Questo è il mio mondo”

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”