Supersport: Eugene Laverty “A Miller abbiamo avuto problemi”

Costretto a correre sulla difensiva in gara, secondo

2 giugno 2010 - 2:59

Alla vigilia dell’appuntamento di Miller della Supersport Eugene Laverty era ritenuto, quasi all’unanimità, il grande favorito, pronto a conquistare la quarta vittoria consecutiva. Buon inizio, non altrettanto veloce in qualifica e gara, anche a causa di un problema che ha spiegato lo stesso pilota Parkalgar Honda al termine della corsa.

Dopo pochi giri il pneumatico è come se girasse nel cerchio e questo mi ha causato diverse vibrazioni all’anteriore“, spiega Eugene Laverty. “Purtroppo è un problema che abbiamo già riscontrato in precedenza e vi assicuro che non era facile guidare, sicuramente non era possibile lottare con Sofuoglu per la vittoria qui visto che era molto veloce.

Ero consapevole che la mia moto avrebbe reso meglio nella seconda parte di gara, ma con questo problema ho invece dovuto cercare di resistere a Joan Lascorz che stava recuperando molto velocemente. Terzo per noi sarebbe stato un brutto risultato, secondo è decisamente meglio: stiamo lottando per il titolo e non possiamo permetterci di perdere punti preziosi.

Siamo di poco dietro a Sofuoglu in campionato e anche con i problemi riusciamo a salire sul podio, questa è una buona notizia prima di tornare in azione a Misano Adriatico“.

Adesso il pilota di nazionalità irlandese insegue di soli 6 punti rispetto a Kenan Sofuoglu in vista della prossima tappa del calendario in un circuito dove riuscì a lottare per la vittoria nel 2009 con Cal Crutchlow.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

locatelli supersport aragon

Supersport: Andrea Locatelli, un giorno di test per preparare Aragón

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Capisco bene la moto, mi parla”

Superbike, Jonathan Rea ad Aragon

Superbike, Test Aragon day-1: Jonathan Rea leader, 3° Scott Redding