Supersport: eccezionale gara a Misano di Roberto Tamburini

Wild card con la Yamaha del team Bike Service

29 giugno 2010 - 2:05

Nella tappa di Misano Adriatico del World Supersport un talento italiano si è messo in mostra al cospetto di piloti e squadre ufficiali della categoria. Si tratta di Roberto Tamburini, 19 anni (è un classe 1991), giunto quinto sul traguardo sfiorando addirittura la quarta posizione dopo un prolungato ed esaltante duello con Chaz Davies, pilota factory del team ParkinGO Triumph.

Tamburini, al terzo anno con le quattro tempi, ha bruciato le tappe un pò come gli era successo ai primi anni della carriera, quando ha vinto tutto quello che c’era da vincere nelle minimoto passando, in fretta e furia, al Motomondiale. Due stagioni nella 125cc con l’Aprilia di Matteoni, esperienza sfortunata che ha portato il pilota di Rimini (Rivazzurra, per la precisione) a ritrovarsi nelle più potenti 600cc 4 tempi.

Il team Bike Service, sempre di Rimini, ha deciso di scommettere di lui con Tamburini che ha così deciso di ripartire praticamente da zero, ma con un programma pluriennale ben definito. Primo anno (2008) nella Yamaha R6 Cup, promozione nella stagione successiva alla Superstock 600: a seguire, quest’anno, la Supersport, dove è già protagonista del Campionato Italiano (attualmente 2° in classifica con due podi all’attivo).

Alla prima grande “vetrina” internazionale il pilota riminese non ha sbagliato: terzo in griglia, quinto in gara con l’unico rammarico di un errore nelle fasi iniziali che l’ha costretto a perdere il treno dei primi. Lo rivedremo ancora a Imola, possibilmente anche in tutto il mondiale 2011…

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il salto nel vuoto con BMW

Superbike BMW

Superbike, BMW cala gli assi: Baz e Laverty UFFICIALI nel 2022

Superbike, Jonathan Rea e il team KRT

Superbike, KRT si scusa con Jonathan Rea: “Non abbiamo dato il 100%”