Supersport 300 Lausitzring Scott Deroue guida, Alfonso Coppola insegue

Il Mondiale Supersport 300 riparte in Germania con Scott Deroue ancora al comando e il nostro Alfonso Coppola all’attacco. Scintille in vista.

16 agosto 2017 - 11:24

Il Mondiale Supersport 300 è pronto a tornare in pista dopo la lunga pausa estiva e gli ingredienti per assistere a un emozionante weekend di gara a Lausitzring ci sono tutti, a cominciare da una lotta per il titolo sempre più serrata.

DEROUE IN CRISI – La classifica piloti vede al comando Scott Deroue a quota 75 punti. Il pilota olandese si trova in testa al campionato grazie ai successi ottenuti a inizio stagione al Motorland Aragon e ad Assen, ma è rimasto costantemente lontano dalle prime posizioni a Imola, Donington Park e Misano e le difficoltà da lui avute hanno favorito i suoi inseguitori. Ora il vantaggio di Deroue sul pilota secondo in classifica (lo spagnolo Mika Pérez) è di sole tre lunghezze e il nativo di Nijkerkerveen dovrà riscattarsi a Lausitzring, pista per lui nuova, se vuole mantenere la testa del campionato.

COPPOLA CARICO – Tra i piloti che meglio hanno sfruttato i problemi avuti dall’ex-Mondiale Moto3 a partire dal round di Imola c’è anche l’italiano Alfonso Coppola. Dopo un inizio difficile al Motorland Aragon, “Foffy” è salito sul podio in tutte le gare svoltesi successivamente e solo una squalifica per irregolarità tecnica a Donington Park ha fatto sì che il pilota campano si presentasse in Germania senza vittorie all’attivo. Ora Coppola si trova a 18 punti da Deroue e per Lausitzring l’obiettivo è quello di vincere e accorciare le distanze dal primo posto in campionato, anche grazie alle conoscenze acquisite durante l’importante esperienza del VR46 Master Camp.

ATTENTI AGLI SPAGNOLI – Oltre che da 18 punti, Deroue e Coppola sono divisi in classifica anche da due agguerritissimi piloti spagnoli e durante il round tedesco bisognerà fare attenzione anche a Mika Pérez e Marc García, più volte sul podio e anche loro vincitori di gara in questa stagione. Pérez, in particolare, si trova secondo a soli tre punti dal primo posto ed è reduce dalle vittorie conquistate a Donington Park (grazie alla squalifica di Coppola) e Misano con la sua Honda del team WILSport Racedays. L’ex-Red Bull Rookies Cup García occupa invece la terza posizione a -14 e ha all’attivo la vittoria ottenuta a Imola sorpassando Coppola all’ultimo giro. Sempre per quanto concerne la Spagna, andranno tenuti d’occhio anche Borja Sánchez e Dani Valle, compagni di squadra di García nel team Yamaha Halcourier MS Racing e più volte in evidenza nelle prime cinque gare, e un’Ana Carrasco attesa al riscatto dopo una prima parte di stagione non all’altezza delle aspettative.

GRANDE BATTAGLIA – In Germania ci saranno molti piloti pronti a puntare in alto e oltre a quelli già menzionati è lecito mettere tra i potenziali favoriti per il podio (se non per la vittoria) un rigenerato Armando Pontone  (Yamaha IodaRacing), secondo a Misano dopo le difficoltà incontrate a inizio stagione, e piloti spesso in lotta per le prime posizioni come l’olandese Robert Schotman (GRT Yamaha WorldSSP300), il sudafricano Dorren Loureiro (Kawasaki DS Junior Team) e l’ucraino Mykyta Kalinin (Yamaha MotoXRacing). Attenzione, inoltre, alle wildcard Tim Georgi e Maximilian Kappler, al via del round di casa con le Yamaha R3 del Team Freudenberg e pronti a tenere alta la bandiera tedesca insieme a Gabriel Noderer (iscritto al campionato con la Honda del team bolognese Scuderia Maranga Racing).

ITALIANI ALL’ATTACCO – Oltre che da Coppola e “Pontonix”, a Lausitzring l’Italia sarà rappresentata anche dai vari Paolo Giacomini, Edoardo e Filippo Rovelli, Michael Carbonera, Manuel Bastianelli, Alex Triglia, Nicola Settimo e Nicolas Cupaioli, ma non più da Giuseppe de Gruttola e Jacopo Facco, che hanno lasciato i rispettivi team (SK Racing e Bierreti by 2R) e saranno sostituiti fino a fine stagione rispettivamente da un pilota ancora da annunciare e dall’italoinglese Trystan Finocchiaro. Inoltre, sarà nuovamente ai nastri di partenza dopo Misano Marco Carusi, chiamato a sostituire Paolo Grassia nel team 3570 Made in CIV.

IN TV – La Supersport 300 si prepara a regalare un’altra gara combattuta fino all’ultima curva e in Italia sarà possibile seguirla in diretta su Italia 2 alle 14:20 di domenica 20 agosto, in differita alle 18:00 su Eurosport 2.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Mondiale difficile al primo tentativo”

ana carrasco

Ana Carrasco, inizia la riabilitazione: le cicatrici sulla schiena

Superbike, Garrett Gerloff

Superbike: Garrett Gerloff scala il podio, e se fosse solo l’inizio?