Marco Melandri, MotoE

Marco Melandri: “La MotoE diventerà un giochino divertente”

Il nostro inviato "super speciale" ha provato a Valencia la Energica Ego facendosi un'idea precisa della categoria elettrica

21 novembre 2019 - 18:57

A volta la curiosità ci fa fare cose pazze. Naturalmente io non ne resto indifferente.
Per fare cinque giri a Valencia, in Spagna, sono partito all’alba in macchina da Pinzolo mentre nevicava per Malpensa.  Volo, cena, a  letto presto e sveglia la mattina all’alba per essere in moto alle 10. Pomeriggio di nuovo in Italia, valigia persa per l’ennesima volta, ancora macchina e arrivo a Pinzolo alla una e trenta di notte ancora sotto la neve. Ne è valsa la pena? SIIIIIIIII

LA PRIMA VOLTA

Ero davvero curioso di provare una MotoE, non so nemmeno realmente il motivo, ma tutto quello che ha due ruote e forse anche un motore e va in pista, mi attira tanto! Forse l’avanzamento tecnologico e l’età che avanza mi spingono a provare soluzioni tecniche che potrebbero essere il futuro. Partire è una sensazione strana, cerchi la frizione il cambio.. Ma dove sono? Ah,  è monomarcia ed è elettrica… Nella corsia dei box tutto funziona come una moto da corsa. Ma il rumore??? Booooh non capisco, manca qualche cosa… Percorro la corsia dei box e sembra una moto da turismo perchè è tutto cosi diverso da quello a cui sono abituato.

CONNESSIONE GAS PERFETTA

Esco dai box e apro. Cavolo se va,  e che connessione al gas! Non ha mai un buco di carburazione… fantastico! La prima curva è stata davvero strana, a velocità lenta con il peso elevato della moto mi trovo sul cordolo interno con tanti gradi di angolo di piega. Questa moto gira da paura! Poi curva dopo curva le sensazioni che mi arrivano sono quelle di una moto dal carattere davvero racing. La sorpresa positiva più importante è venuta dalla gestione motore, davvero ben connesso al gas e sempre pronto. Ma mai nervoso. Come ciclistica in fondo è una vera moto da corsa, unico neo è proprio il peso molto elevato, d’altronde una tecnologia cosi nuova doveva avere alcuni scotti da pagare.

BELLE NOVITA’ 2020

In pochi anni sono sicuro che si faranno passi da gigante e questa MotoE diventerà davvero un giochino molto, molto divertente. Ringrazio Energica per questo breve test, puro divertimento senza ansia da prestazione o lotta contro il cronometro. Mi mancava godermi la moto per quella che è, senza   cercare di farla diventare quella che vorrei perchè sia una cosa sola con me. Ci sentiamo presto per belle novità nel 2020. Seguitemi e ci divertiremo!!

MarcoMelandri33

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alessandro zaccone

MotoE: Alessandro Zaccone completa il Team Trentino Gresini 2020

xavier cardelus

MotoE, team Avintia al completo: dalla Moto2 arriva Xavier Cardelús

xavier simeon

MotoE: LCR E-Team, Niccolò Canepa e Xavier Simeon i piloti 2020