Tragedia alla Pikes Peak: Carlin Dunne non ce l’ha fatta

Il pilota di Ducati Nord America ha perso la vita nell'incidente verificatosi nei metri finali della mitica gara in Colorado

1 luglio 2019 - 9:50

Carlin Dunne, pilota del team Ducati SpiderGrips, è morto in conseguenza del terribile incidente occorsogli nei metri finali della Pikes Peak, la 97° edizione della mitica gara in salita che si svolge ogni anno sulle strade del Colorado. In sella alla Ducati Streetfighter V4 al momento dell’incidente Dunne era in vantaggio di otto secondi e stava per siglare il nuovo primato assoluto della corsa. Aveva 36 anni e viveva a Santa Barbara, in California. Venerdi aveva diffuso questo suo ultimo video, sulla preparazione della gara che in carriera aveva già vinto quattro volte.

UNA GRANDE TRAGEDIA

La Pikes Peak si corre da 97 edizioni sulla strada che sale sulla montagna omonima, in Colorado. “Non ci sono parole per descrivere il nostro shock e la nostra tristezza” ha commentato Jason Chinnock, CEO di Ducati Nord America. “Carlin faceva parte della nostra famiglia ed era uno degli uomini più genuini e gentili che abbiamo mai conosciuto. Il suo amore  per questo evento e l’amore per il motociclismo saranno ricordati per sempre.  La sua dipartita lascia un grande vuoto nei nostri cuori”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

CEV Moto2: Piotr Biesiekirski operato per sindrome compartimentale

CEV Moto2: Operazione del tunnel carpale per Yari Montella

Trofei Wheelup Motoestate: 4° round a Franciacorta il 20-21 luglio