Torna il revival della 200 Miglia di Imola

Dal 3 al 5 maggio 2019 Imola ospiterà il revival della storica 200 Miglia, a cui saranno ammesse moto prodotte dal 1949 al 1990.

19 dicembre 2018 - 11:00

La leggendaria 200 Miglia di Imola sta per tornare. Grazie al lavoro di DG Sport, il revival dello storico evento motociclistico si svolgerà all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari dal 3 al 5 maggio e questo rappresenta la fine di una pausa lunga cinque anni, dato che l’ultima edizione si era corsa nel 2013.

Lanciata in Italia da Checco Costa ispirandosi all’evento di Daytona, la 200 Miglia di Imola ha vissuto la sua primissima edizione nel 1972, con la vittoria dell’inglese Paul Smart. Nell’albo d’oro della manifestazione, svoltasi dal 1972 al 1985 con una sola interruzione (non si è corsa nel 1979), troviamo nomi di grande spessore come Jarno Saarinen (1973), il 15 volte Campione del Mondo Giacomo Agostini (1974), Marco Lucchinelli (1981), Eddie Lawson (1985) e coloro che sono stati capaci di vincerne tre edizioni a testa, ovvero il venezuelano Johnny Cecotto (1975, 1978 e 1980) e l’americano Kenny Roberts (1977, 1983 e 1984).

Per la quinta edizione, il revival della 200 Miglia di Imola conserva il solito spirito: la gara non sarà competitiva e verrà data precedenza alle classic bikes prodotte dal 1949 al 1990, con alcune eccezioni riguardanti le Superbike. Per saperne di più e iscrivervi, cliccate qui.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

BSB Silverstone: Tarran Mackenzie in pole, Scott Redding 3°

Honda HRC in pista per preparare il National

Moto2, Tom Lüthi: “La stagione in MotoGP una ‘buona scuola’ “