Stefano Bonetti nella storia: vince tra le Supertwin alla North West 200

Memorabile pagina di storia del motociclismo italiano: Stefano Bonetti con la Paton del VAS Engine Racing vince la prima gara Supertwin alla North West 200.

17 maggio 2019 - 10:00

Al “Triangle” tra Portstewart, Coleraine e Portrush è stata scritta nella serata di giovedì 16 maggio una memorabile pagina di storia del motociclismo italiano. Stefano Bonetti, il più veloce road racer del nostro Bel Paese, si è assicurato la vittoria nella prima gara riservata alla classe Supertwin della North West 200 edizione 2019.

Il “Bonny” ha conquistato la vittoria tra le 650cc 4 tempi bicilindriche, resistendo alla furiosa rimonta di Jamie Coward tanto da riuscire ad avere la meglio sul traguardo per soli 579 millesimi. Dal 2004 presenza fissa del Tourist Trophy attestandosi come l’italiano più veloce di sempre all’Isola di Man, Bonetti ha ottenuto una vittoria storica, resa possibile grazie ad una superlativa prestazione.

Non partito John McGuinness con la Norton ufficiale, la corsa ha riservato diversi colpi di scena. Dapprima il ritiro di Glenn Irwin per problemi tecnici, poco più tardi la caduta di Jeremy McWilliams in piena Mathers Chicane. “Jezza”, trascorsi MotoGP e già vincitore di categoria alla NW200, ha esagerato dopo aver subito l’attacco di Bonetti, presentatosi al comando della contesa al secondo dei quattro giri previsti.

Nel finale il motociclista bergamasco è riuscito a resistere alla controffensiva di Jamie Coward con Michael Rutter, più staccato, terzo a completare il podio. Alla North West 200, grazie al “Bonny, sventola doppiamente il tricolore. Sabato possibilità di ripetersi nella seconda gara in programma, aspettando il Lightweight TT dove difenderà i colori ufficiali SC-Project Paton Reparto Corse.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

All Japan Superbike Sugo: Takumi Takahashi con HRC dominatore

BSB Donington Gara 3: tris di Scott Redding ed è il nuovo leader

British Talent Cup: Campionato con 10 round dal 2020