Rookies Cup Jerez: le condizioni di Harry Stafford

Il peggio è passato per il giovanissimo pilota britannico della Rookies Cup

3 maggio 2009 - 4:50

Ieri nel corso del sesto giro di Gara 1 della Red Bull Rookies Cup a Jerez il pilota britannico Harry Stafford, terzo in quel momento, è caduto alla “Dry Sac” vedendosi travolgere dall’incolpevole Florian Marino che lo seguiva. La sua situazione è parsa subito critica, tanto che i commissari hanno deciso di interrompere la corsa e far entrare l’ambulanza per trasferirlo al centro medico del circuito.

Adesso, grazie al “bollettino” della Clinica Mobile, siamo in grado di raccontare nel dettaglio cos’è accaduto al giovanissimo di Leicester. Trasportato in Clinica Stafford era in coma, ma dopo poco tempo ci sono stati evidenti progressi. Oggi Harry Stafford si trova, cosciente, all’Ospedale di Cadice, con la clavicola destra fratturata e un trauma chiuso del torace.

Il trauma è stato comunque “importante”, anche se per fortuna il peggio è passato e adesso Harry Stafford può pensare a recuperare per il prosieguo della stagione, dopo che già lo scorso anno perse gran parte del campionato per infortunio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP 2022-2026: i 4 punti Dorna per il futuro

BSB Donington Prove 2: Keith Farmer (BMW) davanti alle Ducati

Moto2: Somkiat Chantra operato, al Mugello c’è Teppei Nagoe