Tourist Trophy Sidecar Gara 1: primo successo di Klaus Klaffenbock

Battuto Dave Molyneux

6 giugno 2010 - 4:37

Dave Molyneaux, 14 vittorie al TT, per il momento è costretto ad attendere. Klauss Klaffenbock, affiancato dal passeggero Dan Sayle, ha vinto la prima corsa (gara “A”) dei Sidecar al Tourist Trophy 2010. Il 41enne austriaco ex-campione del mondo della specialità (stagione 2001) riesce così a salire sul gradino più alto del podio all’Isle of Man al sesto tentativo, dopo aver debuttato nel 2004 con la propria squadra che, ricordiamo, ha militato nel passato anche nel World Superbike. “Klaffi” ha legittimato il trionfo riuscendo a battere per soli 2″6 Dave Molyneux, secondo con il sidecar DMR motorizzato da quest’anno Kawasaki, per una gara davvero combattuta sin dall’avvio.

Klaffenbock al via si è ritrovato subito in testa anche se con un esiguo vantaggio sul piano cronometrico, 8/10, rispetto a John Holden e Andy Winkle, con Dave Molyneux poco staccato. Al secondo giro Klaffi, a 113.886 mph, riesce ad ampliare il proprio margine sugli inseguitori di 2″, con alle sue spalle Holden e Molyneux, nel momento forse decisivo della corsa.

L’austriaco con il suo sidecar LCR Honda riesce a spingersi fino a 114.733 mph, prendendo così oltre 10″ di vantaggio. Al sesto giro il colpo di scena: John Holden, ottimo 2° con il Sidecar TAS Suzuki, si ferma, lasciando così il posto d’onore a Dave Molyneux. Il 14 volte vincitore del TT da vita ad un’entusiasmante rimonta che lo porterà al giro finale a ridurre fino a 2″ il proprio gap rispetto a Klaffenbock, che riuscirà a cogliere la sua prima affermazione (e podio: non aveva fatto meglio del 5° posto del 2008) al TT.

Successo storico per Klaus Klaffenbock/Dan Sayle, con un pilota austriaco che non vinceva all’IOM TT addirittura dal 1954 (Rupert Hollaus nella Ultra Lightweight), primo “straniero” (non dell’Isola di Man) al trionfo nei sidecar dal 2003 a questa parte. Sul podio Tim Reeves/Dipash Chauhan, a seguire Simon Neary/Paul Knapton dopo i problemi di questi giorni nelle prove. Mercoledì 9 giugno alle 13:15 locali la seconda gara con Klaffenbock che punta al bis e Molyneux a raggiungere a quota 15 successi John McGuinness.

Isle of Man TT fuelled by Monster Energy 2010
The Sure Sidecar
Classifica Gara 1

01- Klaus Klaffenbock/Dan Sayle – LCR Honda – 59’21.61 (114.410 mph)
02- Dave Molyneux/Patrick Farrance – DMR Kawasaki – 59’24.24 (114.326 mph)
03- Tim Reeves/Dipash Chauhan – Honda 600cc – 1h00’16.41 (112.676 mph)
04- Simon Neary/Paul Knapton – LCR Honda – 1h00’27.12 (112.344 mph)
05- Tony Elmer/Darren Marshall – Ireson Yamaha – 1h01’38.41 (110.178 mph)
06- Gary Bryan/Gary Partridge – Baker Honda – 1h01’43.49 (110.027 mph)
07- Gregory Lambert/Jason Slous – GLR Honda – 1h02’19.07 (108.980 mph)
08- Bill Currie/Robert Biggs – LCR Yamaha – 1h02’54.96 (107.944 mph)
09- David Kimberley/Robert Bell – Ireson Honda – 1h03’27.37 (107.025 mph)
10- Gordon Shand/Stuart Graham – Shand F2 Suzuki – 1h03’45.92 (106.506 mph)
11- Robert Handcock/Mike Aylott – Shelbourne Honda – 1h03’51.75 (106.344 mph)
12- Wayne Lockey/Ken Edwards – Ireson Honda – 1h04’02.58 (106.045 mph)
13- Mike Cookson/Kris Hibberd – Shelbourne Honda – 1h04’14.79 (105.709 mph)
14- Dean Banks/Pete Alton – LCR OTC Dyno Centre – 1h04’26.07 (105.400 mph)
15- Francois Leblond/Sylvie Leblond – Shelbourne Suzuki – 1h04’47.55 (104.818 mph)
16- Brian Kelly/Dicky Gale – DMR Honda – 1h04’53.52 (104.657 mph)
17- Tony Thirkell/Nigel Barlow – MR Equipe Honda – 1h04’56.28 (104.583 mph)
18- John Saunders/Loic Ansquer – MR Equipe Suzuki – 1h06’16.08 (102.484 mph)
19- Brian Alflatt/Herve Chenu – Baker Suzuki – 1h06’48.74 (101.649 mph)
20- Claude Montagnier/Laurent Seyeux – LCR Kawasaki – 1h06’50.01 (101.617 mph)
21- Howard Baker/Mike Killingsworth – Shelbourne Honda – 1h07’07.23 (101.182 mph)
22- Wally Saunders/Eddy Kiff – Ireson Suzuki – 1h07’39.12 (100.387 mph)
23- Matthew Dix/Julie Hanks Elliott – Baker Honda – 1h07’42.34 (100.308 mph)
24- Gary Knight/Dan Knight – Baker Yamaha – 1h10’08.22 (96.830 mph)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

All Japan

Test All Japan a Suzuka nonostante il Coronavirus

northern talent cup

Northern Talent Cup, rivisto il calendario per la stagione 2020

british talent cup

British Talent Cup: Rinviati i primi 3 round della stagione 2020