Tourist Trophy: R.I.P. Yoshinari Matsushita, ambasciatore del TT in Giappone

Pilota, giornalista, appassionato

28 maggio 2013 - 1:47

Giornalista, tester, occasionalmente “showman” di eventi strettamente legati alle due ruote, pilota semi-professionista, ma soprattutto grande, grandissimo amante di questo sport. Yoshinari Matsushita, 43enne motociclista giapponese, ha perso la vita a seguito di un tragico incidente nel tratto di “Ballacrye” nel corso delle prove di lunedì 26 maggio del Tourist Trophy 2013 all’Isola di Man. Alla sua quarta partecipazione all’evento ed all’esordio in sella alla Suzuki GSX-R 600 del pluri-decorato team Tyco Suzuki by TAS (accordo annunciato proprio in giornata), “Yoshi” ha perso il controllo della moto poco prima delle 19:30 locali, con l’annuncio della sua tragica scomparsa tragica giunto, per voce del Direttore di Gara Gary Thompson, in tarda serata alle 23:10 in punto. Da sempre amante delle corse su strada, Matsushita aveva esordito al Tourist Trophy nel 2009 in sella ad una Yamaha R1 nelle classi Superbike e Superstock, concretizzando il sogno di una carriera. Dopo un biennio d’assenza “Yoshi” era tornato all’Isola di Man nel 2011 grazie al team Penz13 di Rico Penzkofer, compagine con la quale ha preso parte nel recente passato anche al Macau Grand Prix (pauroso incidente nella passata edizione) e a diversi eventi del Mondiale Endurance, Bol d’Or e 24 ore di Le Mans comprese.

Quinto assoluto al TT Zero 2011, in questi anni Yoshinari si era prodigato nel far conoscere la specialità delle “Road Races” in madrepatria: a lui si deve la trasmissione del TT in Giappone e la commercializzazione di vari DVD dedicati, oltre a servizi sulle più prestigiose riviste del settore. Impegnato quotidianamente in varie attività strettamente legate al mondo del motociclismo in qualità di tester, giornalista, commentatore televisivo, testimonial di varie aziende e “showman” (anche in MotoGP: a Motegi lo scorso anno è stato il presentatore al Ducati Village del “meet and greet” con Valentino Rossi e Nicky Hayden), per il TT 2013 Yoshi aveva riposto grandi speranze di migliorare i risultati raggiunti nell’ultimo biennio.

Rinnovato il sodalizio con il team Penz13 di Rico Penzkofer per disporre di una BMW S1000RR tra Superbike, Superstock e Senior TT, proprio nella giornata di lunedì 26 maggio era stato ufficializzato l’accordo con il team TAS Suzuki per correre con una competitiva GSX-R 600 nella classe Supersport. Poche ore più tardi il fatale incidente a “Ballacrye” che ha lasciato senza parole tutto il Paddock di Douglas, in cordoglio per la scomparsa di un pilota dal sorriso contagioso, il miglior ambasciatore delle “Road Races” nella Terra del Sol Levante.

L’esordio al TT 2009

Salto al “Ballaugh Bridge” nell’edizione 2012

Con Valentino Rossi e Nicky Hayden al GP di Motegi 2011

Una delle ultime immagini di Yoshinari Matsushita in azione

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, SOS Aleix Espargarò: “Aprilia mi deve aiutare”

MotoGP, Fabio Quartararo in modalità qualifica a Le Mans

8h SlovakiaRing del FIM EWC questa sera su Sky Sport MotoGP HD