Tourist Trophy: prime qualifiche, John McGuinness già sopra le 130 mph

Michael Dunlop comanda tra le Supersport

3 giugno 2010 - 6:31

Dopo tre giorni di prove al Tourist Trophy siamo già sopra le 130 miglia orarie. John McGuinness, 15 vittorie all’attivo all’Isle of Man, ha viaggiato con la propria Fireblade del team HM Plant Honda alla media di 130.242 miglia orarie, 17’22″89 sul giro, quasi 10″ meglio rispetto alla concorrenza. Non stupisce “McG”, che nonostante l’avvertimento da parte dei commissari della presenza di asfalto bagnato al “Governor’s Bridge” e “Quarry Bends” ha preferito non dosare il gas preannunciando un altro TT da record, dopo le 131.578 mph dello scorso anno. La leggenda delle Road Races in classifica tra le Superbike dopo le qualifiche di ieri del tardo pomeriggio precede Ian Hutchinson, Padgetts Honda, il più veloce nei primi turni di prove rimasto a 129.164 mph. Al terzo posto Guy Martin, suo malgrado rimasto fermo con la Honda “Hailwood Replica” del Wilson Craig Racing al “Quarter Bridge”, ma abbastanza per restare davanti all’inossidabile Adrian Archibald e Cameron Donald, ritornato al TT dopo l’infortunio dello scorso anno. Tre le due Suzuki Relentless by TAS di Donald 5° e Anstey 7° troviamo Keith Amor, chiamato dal team HM Plant Honda a sostituire Steve Plater, mentre è al momento ottavo Conor Cummins ritenuto tra i potenziali favoriti per la vittoria con la Kawasaki McAdoo, 127.010 mph. Dodicesimo è Michael Dunlop (Honda Street Sweep/Robinson Concrete, 126.177mph), quattordicesimo Ryan Farquhar con la Kawasaki preparata dal team MSS Colchester (praticamente la stessa ufficiale del mondiale Superbike), 124.931. Il nostro Stefano Bonetti viaggia a 120.932, 29° dopo esser stato 20° nelle qualifiche del 1 giugno, prospettando un altro positivo TT dopo una più che eccellente prestazione alla North West 200 (senza scordare, ovviamente, le precedenti edizioni dell’IOM TT). Classifica Superbike qualifiche del 2 giugno 01- John McGuinness – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 17’22.89 (130.242 mph) 02- Ian Hutchinson – Padgetts Motorcycles – Honda CBR 1000RR – 17’31.59 (129.164 mph) 03- Guy Martin – Wilson Craig Racing – Honda CBR 1000RR – 17’31.75 (129.145 mph) 04- Adrian Archibald – AMA Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – 17’36.06 (128.618 mph) 05- Cameron Donald – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 17’41.06 (128.011 mph) 06- Keith Amor – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 17’41.78 (127.925 mph) 07- Bruce Anstey – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 17’41.86 (127.915 mph) 08- Conor Cummins – McAdoo Kawasaki Racing – Kawasaki ZX 10R – 17’49.43 (127.010 mph) 09- Ian Lougher – Blackhorse Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – 17’52.39 (126.659 mph) 10- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 17’53.84 (126.488 mph)

Superstock: duello tra Ryan Farquhar e Keith Amor Per riscattare la sfortunata North West 200, Ryan Farquhar, dominatore del Road Racing 2009 con 61 vittorie in una sola stagione, ha pensato bene di spiccare subito il miglior tempo tra le Superstock al Tourist Trophy. Un giro capolavoro con la sua KMR Kawasaki in 17’40″52, ovvero l’unico sopra le 128 miglia (128.076 mph), anche davanti a Keith Amor (vincitore di Gara 2 alla NW200 con la sua BMW S1000RR) e Guy Martin, che dopo i problemi tra le Superbike ha spiccato il terzo tempo tra le Stock 1000 sempre su Honda Wilson Craig Racing. Seguono in classifica Ian Lougher (passato a Kawasaki con il proprio team Blackhorse), Michael Rutter (sostituto di Steve Plater su HM Plant Honda) e John McGuinness, settimo con il team Padgetts. Non ha girato Ian Hutchinson velocissimo nei primi due giorni. Il nostro velocissimo Stefano Bonetti ha ben figurato cogliendo la 17° velocità a 120.932 miglia di media, davanti anche ad un certo William Dunlop.. Classifica Superstock qualifiche del 2 giugno 01- Ryan Farquhar – KMR Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – 17’40.52 (128.076 mph) 02- Keith Amor – Corless/Jackson Racing – BMW S1000RR – 17’45.11 (127.525 mph) 03- Guy Martin – Wilson Craig Racing – Honda CBR 1000RR – 17’45.30 (127.503 mph) 04- Ian Lougher – Blackhorse Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – 17’56.15 (126.216 mph) 05- Cameron Donald – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 17’57.90 (126.012 mph) 06- Michael Rutter – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 18’02.34 (125.495 mph) 07- John McGuinness – Padgetts Motorcycles – Honda CBR 1000RR – 18’06.86 (124.973 mph) 08- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 18’19.18 (123.573 mph) 09- Ian Mackman – PRF Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 18’21.58 (123.303 mph) 10- Adrian Archibald – AMA Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 18’23.80 (123.055 mph)

Supersport: Michael Dunlop punta al bis Dopo il successo del 2009 di Gara 2 Michael Dunlop sembra iniziar bene anche l’edizione 2010 del Tourist Trophy. Nel tardo pomeriggio di ieri con la sua Yamaha del Street Sweep Racing è arrivato a 125.087 mph, di poco davanti a Ian Hutchinson velocissimo nei primi due giorni di prove in un pò tutte le categorie, in formissima con la Honda CBR 600RR del leggendario team Padgetts. I due hanno preso un buon vantaggio, gli unici sopra le 125 miglia tanto da ritrovarsi staccati di pochi decimi di secondo nel responso cronometrico: 18’05″87 per Dunlop, 18’06″45 per Hutchy. Terzo e staccato John McGuinness con la seconda Honda Padgetts (123.128 mph), seguito da William Dunlop (anche lui su Yamaha ma del CD Racing), mentre è quinto Conor Cummins (Kawasaki McAdoo) che ha preceduto Adrian Archibald e Bruce Anstey. Tra i big nona prestazione per Cameron Donald, rimasto a 120 mph, mentre Stefano Bonetti è attualmente 20° con la propria Honda viaggiando a 117.876 miglia orarie nel suo giro in 19’12″29, migliorando le 115.209 della precedente giornata. Classifica Supersport qualifiche del 2 giugno 01- Michael Dunlop – Street Sweep Hardship Racing – Yamaha YZF R6 – 18’05.87 (125.087 mph) 02- Ian Hutchinson – Padgetts Motorcycles – Honda CBR 600RR – 18’06.45 (125.020 mph) 03- John McGuinness – Padgetts Motorcycles – Honda CBR 600RR – 18’23.14 (123.128 mph) 04- William Dunlop – CD Racing – Yamaha YZF R6 – 18’27.54 (122.639 mph) 05- Conor Cummins – McAdoo Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-6R – 18’28.31 (122.554 mph) 06- Adrian Archibald – AMA Racing Team – Yamaha YZF R6 – 18’30.62 (122.300 mph) 07- Bruce Anstey – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 600 – 18’32.68 (122.072 mph) 08- Dan Kneen – Manx Gas/Marks Bloom Racing – Yamaha YZF R6 – 18’35.05 (121.813 mph) 09- Cameron Donald – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 600 – 18’46.92 (120.531 mph) 10- Mark Buckley – OTSS Racing – Kawasaki ZX-6R – 18’48.42 (120.370 mph)

Sidecar: Dave Molyneux già davanti Nessuna sorpresa nei Sidecar: Dave Molyneux, 14 vittorie in bacheca al TT, affiancato da Patrick Farrance ha spiccato subito il miglior tempo in 114.748 miglia orarie di media. Un buon inizio per Molyneux, passato quest’anno ai motori ufficiali Kawasaki dopo anni di Suzuki, che ha battuto il muro delle 114 miglia dopo un primo giro in 113.917 mph. Alle sue spalle il pluri-campione del mondo della specialità Klaus “Klaffi” Klaffenbock (113.576 mph) e John Holden, con il sidecar motorizzato Suzuki del TAS Racing. Simon Nery è quarto con la squadra di Nick Crowe, sfortunato protagonista di un brutto incidente nella passata edizione. Purtroppo in questa giornata di qualifiche c’è da registrare il crash di Keir Pedley, passeggero di Carl Fenwick: nell’impatto a “Cruickshanks” ha rimediato una frattura ad una gamba, concludendo anzitempo il TT 2010. Classifica Sidecar qualifiche del 2 giugno 01- Dave Molyneux/Patrick Farrance – DMR Kawasaki – 114.748mph 02- Klaus Klaffenbock/Dan Sayle – Manx Gas/A&J Racing Honda – 113.576mph 03- John Holden/Andy Winkle – Holden Racing/TAS Suzuki – 112.737mph 04- Simon Neary/Paul Knapton – Dave Hudspeth Carpets/Nick Crowe Racing Honda – 112.071mph 05- Conrad Harrison/Kerry Williams – Printer Roller Services Honda – 110.810mph

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

fim cev repsol

FIM CEV Repsol, il calendario 2021: reinserito San Marino per la Moto3

red bull rookies cup

Red Bull Rookies Cup: ecco l’entry list 2021, quattro italiani al via

david munoz red bull rookies cup

Red Bull Rookies Cup, Valencia-2: David Muñoz, il bis in Gara 2