Tourist Trophy: il ritorno in sella di Ian Hutchinson, pensa già al 2012

Ha preso parte alla parata del TT

21 giugno 2011 - 21:38

Grande assente in gara, Ian Hutchinson non ha voluto mancare quest’anno al Tourist Trophy giusto a 12 mesi dall’incredibile “pokerissimo” del 2010 con cinque vittorie su cinque gare disputate. Hutchy, con un tutore ben in vista alla gamba sinistra complice la frattura di tibia e perone (con successive 16 operazioni…) rimediata nel settembre 2010 a Silverstone al via del British Supersport, ha preso parte alle due “parate” organizzate per l’edizione 2011 del TT.

La prima lo ha visto in sella alla Yamaha YZF R1 del Shaun Muir Racing con la quale avrebbe dovuto correre tra Superbike e Senior TT, affiancato da leggende del motociclismo e piloti della top class del calibro di Mick Doohan, Nicky Hayden, Cal Crutchlow e Joshua Brookes.

Nella giornata conclusiva “Hutchy” si è diviso tra la R1 Superbike per la parata riservata al 50° anniversario della presenza Yamaha al TT e la Honda CBR 1000RR Superstock del team Padgett’s con la quale vinse lo scorso anno.

Come ha avuto modo di confermare ai presenti, l’intento di Hutchinson è di tornare in gara per l’Ulster Grand Prix nel mese di agosto, mentre nel 2012 sarà regolarmente al via del Tourist Trophy con la Yamaha SMR ufficiale grazie al contratto biennale siglato con il Shaun Muir Racing.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jack Miller

Jack Miller in prima fila nell’Australian Superbike al Bend

trofei mes motoestate

Motoestate, il calendario provvisorio 2022 con una “prima volta”

Jack Miller

Jack Miller subito veloce con la Ducati V4 R nell’ASBK