Tourist Trophy: Ian Hutchinson firma con il Paul Bird Motorsport

Al via del Macau GP 2014

10 settembre 2014 - 14:47

Mattatore del TT 2010 con 5 vittorie su 5 gare in una sola settimana, da quel momento in avanti costretto a vivere un vero e proprio calvario con due (gravissimi) infortuni, il 2015 dovrà rappresentare il riscatto per Ian Hutchinson. Concluso anzitempo l’accordo con FFX Yamaha per il British Superbike e con Milwaukee Yamaha per le Road Races, ‘Hutchy’ nei giorni scorsi ha trovato l’intesa con il Paul Bird Motorsport non soltanto per la stagione 2015, ma anche per il prossimo Macau Motorcycle Grand Prix dove, in sella ad una Kawasaki Ninja ZX-10R, difenderà il #1 conquistato con pieno merito e titolo lo scorso anno. Proprio con PBM Kawasaki già pilota al Macau Grand Prix nel recente passato, Hutchinson tornerà in sella per gli ultimi due round del Pirelli National Superstock 1000 Championship (il campionato nazionale STK1000 britannico) a Silverstone e Brands Hatch con i colori Rapid Solicitors Kawasaki per poi, il prossimo mese di novembre, dare l’assalto alla vittoria al Circuito da Guia. Già definito inoltre il programma 2015: con Paul Bird Motorsport (Rapid Solicitors Kawasaki) prenderà parte alla North West 200, Tourist Trophy e Ulster Grand Prix nelle classi Superbike, Supersport e Superstock più ai primi 3 round del British Superbike in qualità di wild card.

Sono davvero felice che Paul (Bird) mi ha offerto un contratto per l’ultima parte di questa stagione e per il 2015“, ha dichiarato Ian Hutchinson che ha già provato una Kawasaki Ninja ZX-10R nei giorni scorsi. “Ho già corso con questa squadra in passato, pertanto so come lavorano ed è fantastico far nuovamente parte di questa famiglia. Quest’anno per me è stato difficile, ma con PBM, ne sono convinto, ci saranno reali chance di successo“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi GT3

Valentino Rossi debutterà a Imola: il calendario 2022 del Fanatec GT WCE

Valentino Rossi Audi

Valentino Rossi ufficiale con Audi: “Pronto per progetti di alto livello”

Randy Krummenacher

Krummenacher sbarca nel CIV Superbike: Yamaha punta al titolo 2022