Tourist Trophy: Conor Cummins “Lavorerò duramente per tornare in sella”

Stagione finita per lui

16 giugno 2010 - 3:22

Da un potenziale successo al Senior TT a chiudere la stagione anzitempo. Conor Cummins è stato tra i più sfortunati nell’edizione 2010 del Tourist Trophy: fermato quando era in testa al TT Superbike per un problema tecnico, caduto rovinosamente a “Vernandah” al Senior TT. Nell’impatto il pilota dell’Isola di Man ha rimediato molteplici fratture: braccio sinistro, lieve frattura del bacino, danni ai legamenti del ginocchio sinistro, contusione polmonare.

Stagione finita per il pilota McAdoo Kawasaki, che non potrà così risalire in sella alla sua Ninja ZX-10R nel British Superstock 1000, nè tantomeno all’Ulster GP dove detiene il record ad oltre 133 mph spiccato lo scorso anno.

So che ho davanti a me tanto lavoro da svolgere per recuperare“, ha fatto sapere Conor Cummins dal lettino dell’Ospedale di Noble dove si trova da venerdì scorso, “ma cercherò di fare tutto il possibile per essere nella miglior forma possibile per l’inizio della prossima stagione“.

Cummins ha poi voluto ringraziare tutti i commissari di percorso dell’IOM TT per averlo prontamente soccorso venerdì in occasione della caduta nel Senior TT, così come tutti gli appassionati e suoi tifosi che lo hanno sostenuto in questo momento difficile della propria, giovanissima (è un classe ’87!), carriera.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team