Southern 100: prime prove con Michael Dunlop e Dean Harrison protagonisti

MD primo leader tra le 1000cc

8 luglio 2014 - 3:07

Con le prime prove nella serata di lunedì 7 luglio è iniziata ufficialmente l’edizione 2014 della Southern 100, tradizionale Road Race in programma sin dal 1955 al “Billown Circuit” dell’Isola di Man. Condizioni climatiche favorevoli hanno accolto sin dalle 18:20 locali i migliori road racers del pianeta con due assenze importanti: William Dunlop, tornato alla Skerries 100 lo scorso weekend dopo il brutto infortunio rimediato nel corso del TT, più Jamie Hamilton, costretto al forfait per il brutto incidente nel corso della “Grand Final” proprio a Skerries con conseguente frattura del bacino più altre lesioni a spalla, sterno e ad una costa. Senza di loro le prime sessioni di prove hanno riproposto al comando della graduatoria Michael Dunlop, con la propria BMW S1000RR autore di un miglior riferimento cronometrico in 2’16.176 a 112.355 mph di media, soltanto a 3″ dal record 2013 conseguito da Guy Martin, terzo in graduatoria con il crono di 2’18″075 (110.809 mph) preceduto anche da Dean Harrison, in 2’16″987 ad un soffio da Michael Dunlop e leader del primo turno di attività per quanto concerne la top class 1000cc che determinerà giovedì il nuovo “Solo Champion”.

Vincitore lo scorso anno di Gara 2 tra le SuperTwins e di una manche della Supersport, Dean Harrison ha inoltre comandato la prima sessione delle bicilindriche 650cc 4 tempi (insieme alle “immortali” 250cc 2 tempi da Gran Premio), lasciando nella seconda sessione il primato a Ivan Lintin con la SuperTwin motorizzata Kawasaki 650 del McKinstry Racing in 2’29″942 a 102.039 mph di media. Harrison è stato inoltre il riferimento tra le 600cc Supersport con un best lap in 2’22″593 (107.298 mph) a precedere nell’ordine Guy Martin (106.635 mph), Dan Kneen (105.702 mph), Michael Dunlop (105.477 mph) e Conor Cummins (105.241 mph) con il nostro Davide Ansaldi in evidenza, 24esimo assoluto (su 43 partenti) riuscendo alla quarta tornata del “Billown Circuit” a fermare i cronometri sul 2’39″955 a 95.652 mph di media.

Passando alla 125cc/400cc, primato di Alistair Haworth (Yamaha 400cc) in 2’41″317 e Tom Snow (Honda RS125R, 2’51″753), con la Brammo Empulse elettrica condotta da Keith McKay attualmente fuori dal limite del 120 %. In conclusione tra i Sidecar prevedibile leadership da parte del leggendario Dave Molyneux, con il passeggero Benjamin Binns autore di un best lap in 2’35″931 nella seconda sessione. Al “Billown Circuit” prime gare nella serata di martedì 8 luglio a partire dalle 20:00 locali con la Corlet’s Trophies Senior Solo Founders 600cc/1000cc Race (7 giri) e la Station Garage Junior Solo Founders 125cc/400cc/450cc and Electric Bike Race (6 giri).

Steam Packet International Southern 100 Road Races 2014
I migliori tempi delle prove di lunedì 7 luglio

1000cc Prove 1: Dean Harrison (Kawasaki Ninja ZX-10R) 2’18.223 (110.691 mph)

1000cc Prove 2: Michael Dunlop (BMW S1000RR) 2’16.176 (112.355 mph)

600cc Prove 1: Dean Harrison (Yamaha YZF R6) 2’23.690 (106.479 mph)

600cc Prove 2: Dean Harrison (Yamaha YZF R6) 2’22.593 (107.298 mph)

250cc/SuperTwins Prove 1: Dean Harrison (Kawasaki 650) 2’33.098 (99.936 mph)

250cc/SuperTwins Prove 2: Ivan Lintin (Kawasaki 650) 2’29.942 (102.039 mph)

125/400cc Prove 1: Alistair Haworth (Yamaha 400) 2’41.317 (94.844 mph)

125/400cc Prove 2: Alistair Haworth (Yamaha 400) 2’41.434 (94.776 mph)

Sidecar Prove 1: Dave Molyneux/Benjamin Binns (DMR Kawasaki 600) 2’38.180 (96.725 mph)

Sidecar Prove 2: Dave Molyneux/Benjamin Binns (DMR Kawasaki 600) 2’35.931 (98.120 mph)

Foto: Belfast Newsletter

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

british talent cup

British Talent Cup, ecco il calendario 2020 provvisorio

Michele Pirro, Ducati V4R

Michele Pirro-Ducati V4R, il tricolore ad un passo

Kevin Manfredi

CIV Supersport: Kevin Manfredi assolto, ma non conterà