Road Racing: all’esordio Guy Martin secondo assoluto alla 24 ore di Le Mans

Grande risultato per il pilota Tyco Suzuki

23 settembre 2013 - 1:31

Insegue tuttora la prima affermazione in carriera al Tourist Trophy, ma Guy Martin lo scorso fine settimana ha realizzato una vera e propria impresa: salire sul podio alla 24 Heures Moto Le Mans all’esordio assoluto nell’Endurance. In sella alla Suzuki GSX-R 1000 #2 del Team R2CL, in equipaggio con il Campione del Mondo 2009 Gwen Giabbani e Dylan Buisson, Martin ha sorpreso tutti per questo apprezzabile esordio nelle corse di durata. Al via per migliorare il feeling con la “Gixxer” in vista della stagione 2014, il recente vincitore della “Gold Cup” all’Oliver’s Mount di Scarborough ha subito ben figurato nelle qualifiche ufficiali con un personale miglior riferimento cronometrico in 1’40″499, non distante dai tempi dei suoi compagni di squadra Dylan Buisson (1’40″318) e Gwen Giabbani (1’38″205). In gara il portacolori Tyco Suzuki by TAS nelle road races si è riconfermato su questi livelli e, soprattutto, non ha commesso errori, garantendo al Team R2CL un insperato secondo posto assoluto finale, un risultato decisamente apprezzabile per una squadra privata al 100 %.

Destinato a ripetere quest’esperienza anche nella stagione 2014, Guy Martin ha già lasciato il segno nell’Endurance tra appassionati e addetti ai lavori.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: sempre Beaubier, brutto crash di Lewis

MotoAmerica

MotoAmerica Road Atlanta: Beaubier domina Gara 1

biesiekirski moto2

Moto2, ‘esordio’ alternativo per Biesiekirski: test a Barcellona con SAG Team