Red Bull Rookies Cup: la classifica finale di campionato della stagione 2012

Alt Campione, Hanika 3°

2 ottobre 2012 - 0:04

La sesta stagione della Red Bull MotoGP Rookies Cup sarà ricordata come l’ultima con la formula KTM RC 125 2 tempi, dai confronti spettacolari in pista testimoniato dal numero di differenti vincitori: ben 7 (Florian Alt, Scott Deroue, Karel Hanika, Philipp Ottl, Lukas Trautmann, Lorenzo Baldassarri, Livio Loi), segno dell’alto tasso di competitività della serie propedeutica al Motomondiale.

Aspettando il 2013 con l’avvento della KTM Moto3 250 RBR, monocilindrica 250cc 4 tempi ispirata alla KTM M32 Moto3 ufficiale del mondiale, la stagione 2012 è andata in archivio al MotorLand Aragon consegnando al tedesco Florian Alt il titolo, sesto campione del monomarca patrocinato da Red Bull, KTM AG e Dorna Sports dopo Johann Zarco (2007), JD Beach (2008), Jakub Kornfeil (2009), Jake Gagne (2010) ed il nostro Lorenzo Baldassarri (2011).

Proprio il pilota di Montecosaro risulta il migliore degli italiani in classifica, 8° con 101 punti ed 1 vittoria (a Jerez) all’attivo, seguito da Stefano Manzi (75 con due podi all’esordio nella Rookies Cup), Nicolò Castellini (poleman al Sachsenring) e Filippo Scalbi (3 punti totalizzati)

Red Bull MotoGP Rookies Cup 2012
La Classifica Finale di Campionato

01- Florian Alt – GER – 233
02- Scott Deroue – NED – 177
03- Karel Hanika – CZE – 173
04- Philipp Ottl – GER – 159
05- Marcos Ramirez – SPA – 153
06- Lukas Trautmann – AUT – 153
07- Bradley Ray – GBR – 123
08- Lorenzo Baldassarri – ITA – 101
09- Joe Roberts – USA – 101
10- Ivo Lopes – POR – 99
11- Livio Loi – BEL – 96
12- Jorge Martin – SPA – 82
13- Stefano Manzi – ITA – 75
14- Diego Perez – SPA – 71
15- Kyle Ryde – GBR – 70
16- Hafiq Azmi – MAL – 63
17- Aaron Espana – SPA – 45
18- Willi Albert – GER – 36
19- Simon Danilo – FRA – 22
20- Jordan Weaving – RSA – 21
21- Nicolò Castellini – ITA – 17
22- Yui Watanabe – JPN – 16
23- Tarran Mackenzie – GBR – 11
24- Filippo Scalbi – ITA – 3

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoE, Aki Ajo: “L’intensità della competizione è stata una rivelazione”

Carlo Pernat: “La MotoGP ha bisogno di Valentino Rossi”

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival