Red Bull Rookies Cup Assen Gara 1: vince Gagne, protagonisti Calia e Cappella

A podio i due italiani

25 giugno 2010 - 13:41

Dove sono i nuovi talenti italiani del motociclismo? Nella Red Bull Rookies Cup. Gara 1 ad Assen ha visto i nostri Kevin Calia e Alessio Cappella sul podio e, soprattutto, in corsa per la vittoria, sfumata per pochi millesimi nel combattutissimo finale di gara dove 12 piloti erano racchiusi in pochi metri. Il successo, a sorpresa, è andato a Jacob “Jake” Gagne, abile nel farsi trovare al posto giusto al momento giusto. Il 16enne pilota californiano, che si divide tra Rookies Cup e 600cc 4 tempi nell’AMA SuperSport (anche lì è già protagonista), non ha mai dato l’impressione nei 16 giri di poter abbozzare un attacco: ha studiato gli avversari “beffandoli” all’ingresso della veloce penultima curva, la “Ramshoek”, dove è comparso in testa riuscendo a resistere sulla coppia tricolore nella volata finale.

Vince Jake Gagne, ma gli italiani inevitabilmente sono stati i grandi protagonisti. Kevin Calia ha condotto a lungo la corsa insieme ad Alessio Cappella, nuove “lepri” della categoria alla terza stagione di presenza, ma al primo vero anno con possibilità di provare in altri circuiti e campionati nel corso del campionato. Per l’imolese si tratta del secondo podio in 5 giorni dopo quello ottenuto nel CIV 125 al Mugello, 3° con la Rumi che inseguiva questo risultato da 50 anni, nonchè del primo nella Red Bull Rookies Cup. Stesso discorso per Alessio Cappella (doveroso precisare il doppio passaporto italo-nigeriano), autore di un evidente salto di qualità rispetto al 2009.

Sfortuna invece per Alejandro Pardo, scivolato a 7 giri dal termine proprio quando era in 3° posizione alle spalle di Calia e Cappella: per la prima volta 3 italiani ai primi 3 posti nella Rookies Cup. Ha concluso 15° invece Niccolò Antonelli, finora protagonista di una grande stagione d’esordio rivelandosi costantemente il migliore tra i veri “Rookies”. Avrà modo di rifarsi domani in Gara 2, dove saranno legittime le aspettative per tutti i nostri portabandiera alla conquista della Red Bull Rookies Cup.

Cronaca di Gara

Alla partenza Kristiansson ha lo spunto migliore, prende il comando su Ruiz, Kent, Calia, Binder e Gagne: parte bene anche Cappella 14°, più indietro Pardo e Antonelli, malissimo Hiuro 9° dopo esser scattato dalla pole position. In poco tempo è Kevin Calia a farsi notare, conquistando ben presto la seconda posizione alla “Stekkenwal” lanciandosi all’inseguimento di Kristiansson; questione di pochi attimi, perchè l’imolese chiude il secondo giro davanti a tutti ottenendo la leadership alla variante “Ramshoek”, con Cappella già 5° e attualmente il pilota più veloce in pista.

Come prevedibile gruppo di testa molto compatto con almeno 12 piloti nello spazio di pochi metri. Il risultato è di vedere continui stravolgimenti di classifica, ma pur sempre con gli italiani protagonisti: al terzo giro Calia è in testa, Cappella guadagna già la seconda posizione e Pardo è 5°, facilitati da un contatto fratricida tra Kent e Binder nella parte “vecchia” del tracciato.

Al giro di boa della contesa tre italiani al comando: Calia, Cappella e Pardo nelle prime tre posizioni. Dura poco però questo straordinario momento, considerato che Pardo scivola a 7 tornate dal termine abbandonando anzitempo la corsa quando era uno dei potenziali vincitori.

Il risultato è di vedere un finale straordinario, con continui sorpassi: Calia e Cappella più volte si scambiano la leadership, con Binder ed un ritrovato Daijiro Hiura tornati in corsa. A -2 dalla bandiera a scacchi Cappella è 1°, Calia subisce un attacco e scivola in 4° posizione aspettando il formidabile rush finale. Si entra nell’ultimo giro con Hiura che si porta al comando, ma in una chiara situazione di “three wide” in stile NASCAR si ricompatta il gruppo fino al curvone ad alta velocità “Ramshoek” dove Jake Gagne sorprende tutti (non si era mai fatto notare prima) e va a vincere di pochi millesimi su Kevin Calia e Alessio Cappella: questione di centimetri. Giù dal podio Harry Stafford e Daijiro Hiura, medesima sorte per Danny Kent andato nelle vie di fuga proprio nel corso dell’ultimo giro. Quindicesima posizione finale per Niccolò Antonelli, domani alle 15:30 dopo la MotoGP nuovamente tutti in pista per Gara 2.

Red Bull Rookies Cup 2010
Assen, Classifica Gara 1

01- Jake Gagne – USA – 16 giri in 29’10.553
02- Kevin Calia – ITA – + 0.078
03- Alessio Cappella – NGR – + 0.124
04- Harry Stafford – GBR – + 0.296
05- Daijiro Hiura – JPN – + 0.371
06- Arthur Sissis – AUS – + 0.497
07- Brad Binder – RSA – + 0.723
08- Daniel Ruiz – ESP – + 0.887
09- Taylor Mackenzie – GBR – + 1.091
10- Alexander Kristiansson – SWE – + 2.460
11- Danny Kent – GBR – + 3.724
12- Xavier Pinsach – ESP – + 20.370
13- Philipp Oettl – GER – + 20.655
14- Antonio Chiari – BRA – + 20.913
15- Niccolò Antonelli – ITA – + 20.920
16- Joshua Hook – AUS – + 21.243
17- James Flitcroft – GBR – + 39.475

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fernandez Moto3

Moto3, Brno: Prove libere 2 a Raúl Fernández, 3° Fenati

MotoGP, Maverick Vinales nella FP1 GP Brno 2020

MotoGP Brno: analisi e commenti FP1. Pecco Bagnaia in ospedale

lowes moto2

Moto2, Brno: acuto di Sam Lowes nelle prime prove libere