Valentino Rossi: “Burgess non lavorerà più con me nel 2014”

La conferma ufficiale nella conferenza stampa di Valencia

7 novembre 2013 - 15:42

L’ufficialità è arrivata dal diretto interessato. Nella consueta “pre event press conference”, la conferenza stampa pre-evento al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Valentino Rossi ha confermato che Jeremy Burgess non sarà più al suo fianco in qualità di capotecnico nella prossima stagione. “I rumors di questi giorni sono veri: Jeremy Burgess non sarà con me l’anno prossimo“, ha spiegato il 9 volte Campione del Mondo. “E’ un peccato perchè con Jeremy abbiamo vissuto grandiosi momenti, di fatto è stato come un “papà” per me in tutti questi anni nelle corse, ma era il momento giusto per cambiare. Abbiamo bisogno di un cambiamento per trovare nuove motivazioni, per avere una spinta in più per il 2014. Questa di Valencia sarà la nostra ultima gara insieme“.

A domanda su chi sarà il sostituto di Jeremy Burgess al proprio box, non ha fatto nomi. “Sinceramente non ho ancora idea di chi potrà essere. Abbiamo diverse idee al riguardo, ma non abbiamo ancora deciso chi prenderà il posto di Jeremy“. Il sodalizio tra Valentino Rossi e Jeremy Burgess, dal 2000 ad oggi tra Honda, Yamaha e Ducati, ha conquistato complessivamente 7 titoli mondiali (2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2008, 2009) e 80 vittorie.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mirko Giansanti: “Il progetto GRT mi sta ripagando del Mondiale perso da pilota”

Superbike Misano: Tom Sykes scalpita “Vorrei salutarvi dal podio”

MotoGP, Jack Miller: “Lorenzo è stupido e fuori controllo”