A Sepang quattro Ducati davanti, rimpianti per Lorenzo?

I test a Sepang si sono chiusi con Ducati che ha occupato le prime quattro posizioni. Rimpianti per Lorenzo? "Sono solo test, difficile trarre conclusioni."

14 febbraio 2019 - 16:32

I primi test pre-stagionali a Sepang, attesi con impazienza, si sono conclusi venerdì scorso con un dominio Ducati. Quattro piloti in sella ad una Desmosedici hanno occupato i primi quattro posti della classifica. Abbiamo dovuto scendere fino in quinta e sesta posizione per trovare i migliori piloti Yamaha e Honda. Un risultato che non è sfuggito a chi ha lasciato la rossa per sposare la causa della casa dell’ala dorata. C’è forse qualche rimpianto?

Da dire però che la validità dei tempi stabiliti durante i tre giorni di test effettuati a Sepang deve essere presa con le pinze. Quanto fatto da Ducati ha comunque fatto riflettere e la GP19 promette di essere competitiva. Tuttavia Jorge Lorenzo, che si sta riprendendo da un’operazione seguita ad una frattura subita durante un allenamento, rimane calmo.

“Sembra che la Ducati abbia un sacco di potenza e stabilità. Ci sono quattro suoi piloti nei primi posti, quattro piloti di due squadre diverse” ha commentato Lorenzo in un’intervista a MotoGP.com. “Ma i test pre-stagionali sono solo test pre-stagionali, e un round è solo un round.” “Ci sono cose più importanti, come il ritmo di gara e le sensazioni del pilota, quindi non possiamo trarre troppe conclusioni” ha aggiunto l’ex pilota Ducati, che è stato sostituito in Malesia da Stefan Bradl.

Da ricordare anche che il suo compagno di squadra Marc Marquez non era in forma a Sepang. Il Campione del Mondo continua a soffrire dopo una complessa operazione alla spalla. Proprio per questo ha dovuto interrompere prematuramente i tre giorni di test in sella alla sua Honda RC213V. Nella classifica finale dei test, Marquez è comparso solo in undicesima posizione dietro a Cal Crutchlow ed a Takaaki Nakagami. Era quindi solo il terzo miglior pilota Honda.

L’articolo originale su paddock-gp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Max Biaggi assolto dall’accusa di evasione fiscale

Moto2, Alex Márquez: “Questa è una vittoria di squadra”

Pol Espargaró esalta KTM e attacca: “Petrucci supera senza rispetto”