Nicky Hayden: “Un buon giro, competitiva la GP12 sul bagnato”

Conclude la giornata del sabato a Jerez al comando

24 marzo 2012 - 18:05

Nell’ultimo quarto d’ora di prove a disposizione Nicky Hayden, come una furia, ha scalato rapidamente la classifica ritrovandosi all’esposizione della bandiera a scacchi di fine giornata al comando, siglando un convincente 1’40″755, particolarmente significativo considerate le mutevoli condizioni climatiche.

Più che il tempo sul giro, il “Kentucky Kid” si è detto soddisfatto del bilanciamento trovato nell’arco della giornata, la prima in sella alla nuova Ducati Desmosedici GP12 sul bagnato.

Peccato davvero per il maltempo“, afferma Nicky Hayden, “mi sarebbe piaciuto sfruttare ogni ora a disposizione per lavorare sulla moto visto che, per una ragione o per l’altra, abbiamo perso tanto tempo in questi mesi (tra pioggia e infortunio alla spalla, ndr). Ad ogni modo c’è poco da recriminare, se non altro ho avuto la possibilità di provare per la prima volta la GP12 sul bagnato, trovando un buon feeling.

Verso la fine quando la pista ha cominciato ad asciugarsi abbiamo completato due uscite con le slick e con qualche piccola modifica alla messa a punto. Sono rimasto sorpreso dall’esser riuscito ad avvicinare il mio best-time di ieri, è senza dubbio positivo e spero ci sarà la possibilità di migliorarci domani e trovare più trazione nei curvoni veloci, al momento il nostro principale problema.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jack Miller: “Lorenzo è stupido e fuori controllo”

Superbike: ETS Racing Fuel, quanto sono importanti le benzine speciali?

MXGP Germania: Tim Gajser è carico, Tony Cairoli ancora in dubbio