MotoGP Test Brno: nel giorno delle 1000, Stoner sempre al comando

Yamaha tra 800 e 1000cc, la Ducati prova con la GP11.1

15 agosto 2011 - 14:43

All’Automotodrom di Brno inizia ufficiosamente la nuova era della MotoGP, con in pista per la tradizionale giornata di test “post-GP” le 1000cc di Honda e Yamaha. Proprio al termine delle prove, in prossimità delle 18:00, Casey Stoner, con la nuova Honda RC213V 1000cc, è stato in grado di scendere fino all’1’56″168, miglior tempo della giornata per soli 85 millesimi di vantaggio rispetto a Jorge Lorenzo, a lungo in testa alternandosi tra l’attuale 800cc (con sviluppi motoristici) e la 1000cc che verrà. Il leader del mondiale, fresco della sesta vittoria su undici gare, ha percorso ben 57 giri con la nuova 1000cc (che chiameremo RC213V) provata in precedenza il 17-18 maggio a Jerez de la Frontera, mostrandosi velocissimo comparando i tempi delle qualifiche ufficiali spiccati dalle 800cc, distanti mediamente 4-5 decimi (pole di Pedrosa in 1’56″591, lo stesso Stoner in 1’56″860). Le “mille” sono nate sotto una buona stella anche in casa Yamaha, dove Jorge Lorenzo e Ben Spies si sono mantenuti “in scia” a Stoner dopo una prima mattinata spesa a verificare gli ultimi aggiornamenti dell’attuale 800cc tra sviluppi motoristici, carenatura e prove comparative di set-up. I due piloti Yamaha Factory hanno viaggiato su ottimi livelli tanto con le 1000cc (Lorenzo 1’56″253, Spies 1’56″306) quanto con le 800cc (Lorenzo 1’56″727, Spies 1’57″184), lasciandosi alle spalle Dani Pedrosa che all’esordio assoluto con la RC213V paga 1″ nei confronti del compagno di squadra Casey Stoner. Assenti invece due protagonisti della gara di ieri come Andrea Dovizioso e Marco Simoncelli, i quali avranno modo di provare la nuova moto appena siglato il contratto per la stagione 2012.

Con le “mille” di Honda e Yamaha è mancato il confronto con la Ducati, presente sì, ma con la GP11.1. Valentino Rossi ha lavorato tantissimo (74 giri con un best time di 1’58″266), altrettanto Nicky Hayden che ha provato nuovamente la “Punto 1” dopo l’esordio nei primi due turni di prove libere del Gran Premio di Laguna Seca, viaggiando due decimi meglio delle qualifiche ufficiali con la GP11 “Standard”. Oltre alle formazioni ufficiali di Honda, Yamaha e Ducati, oggi al Masaryk Circuit erano presenti il team Yamaha Tech 3 (Cal Crutchlow con un best time di 1’57″591, Colin Edwards in 1’58″492), LCR Honda (Toni Elias ha girato più forte delle qualifiche del sabato: 1’57″903 contro l’1’58″245) ed il Pramac Racing con il solo Loris Capirossi (1’58″387) in pista. Nuovo confronto in prospettiva 2012 anche per la “Suter MVDS”, meglio conosciuta come la prima Moto1/CRT realizzata da Suter Racing con base motoristica BMW S1000RR e schierata dal Marc VDS Racing Team. Mika Kallio, tester ufficiale del progetto e nello scorso biennio pilota Ducati Pramac in MotoGP (a Brno nel 2009 prese parte al GP addirittura con la Ducati ufficiale in sostituzione di Casey Stoner), ha mostrato dei segnali incoraggianti in termini di competitività: il distacco dalla vetta, pur sempre importante, è di 3″9 con un best time di 2’00″144. Un riferimento che consente alla Suter Moto1 di scattare le migliori Moto2 (pole di Marquez in 2’02″493, miglior tempo del weekend di Kallio in 2’04″227), ma in linea con le BMW S1000RR del Mondiale Superbike (Badovini, miglior pilota BMW, era sceso fino all’1’59″684 in Superpole e al 2’00″674 in Gara 2). La strada per le Moto1 dei “Claiming Rule Team” resta in salita.. MotoGP World Championship 2011 Test Brno, Classifica 01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’56.168 02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 1000cc – + 0.085 03- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 1000cc – + 0.138 04- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 1.096 05- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.365 06- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 800cc – + 1.423 07- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.735 08- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 2.098 09- Loris Capirossi – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.219 10- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 800cc – + 2.324 11- Mika Kallio – Marc VDS Racing Team – Suter MVDS – + 3.976

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: Alvaro Bautista scopre Imola “La pioggia? Non ho paura”

MotoGP: Aprilia con lo spoiler già a Jerez?

CIV Superbike: Michele Pirro-Ducati V4R, chi li batte al Mugello?