MotoGP: Randy De Puniet non ancora al 100 % a Indy

Nonostante l'infortunio punta a concludere tra i primi 8

24 agosto 2010 - 3:34

Dopo il prodigioso rientro in gara 27 giorni dopo la frattura scomposta di tibia e perone della gamba sinistra, a Indianapolis Randy De Puniet arriverà con una forma fisica migliorata, anche se non al 100 %. L’obiettivo per il pilota LCR Honda resta quello di progredire “step by step”, puntando perchè no ad un posto nella top-8.

Indianapolis per noi è quasi una pista nuova, dato che non abbiamo molti dati per correre con una base certa“, spiega Randy De Puniet. “E’ un circuito dove il grip è diverso quasi ad ogni curva, non mi esalta particolarmente come disegno e secondo me non è nemmeno tanto sicuro.

Lo scorso anno ho corso nonostante l’infortunio alla clavicola sinistra e anche questo fine settimana non sarò al 100 %, ma non sono preoccupato. Indianapolis ha molte curve a sinistra che non è proprio l’ideale per la mia gamba, ma negli ultimi 10 giorni mi sono allenato molto e mi sento fiducioso: spero di terminare nelle prime 8 posizioni“.

Nelle precedenti due edizioni del Red Bull Indianapolis Grand Prix Randy De Puniet ha concluso in 13° e 12° posizione, anche se nel 2008 era riuscito a qualificarsi in seconda fila con il sesto tempo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Loris Baz: “Fra due round Jonathan Rea sarà in testa al Mondiale”

Pikes Peak: La Ducati Streetfighter V4 vola nelle prime prove

Ducati-Yamaha, test a Misano. Con Pirro e Folger anche Bautista e Davies